Aggregatore Risorse Aggregatore Risorse

Da dove partire per tentare di decifrare una lingua sconosciuta?
Si può sintetizzare artificialmente la voce di una lingua morta?
Serve sapere un po’ di linguistica formale per capire (ed insegnare) meglio il latino?

Il corso ha l’obiettivo di fornire allo studente alcune idee e un appropriato background concettuale per rispondere a queste e altre domande.

Durante le lezioni verranno presentati i principali strumenti teorici per:
- creare e analizzare corpora linguistici (annotati e non annotati);
- effettuare analisi morfo-sintattiche automatiche;
- progettare sistemi di traduzione automatica (e decriptatura di codici linguistici).
 

Documentazione linguistica

Svolgimento

Il corso si svolgerà dal 21 ottobre 2014 al 14 gennaio 2015 presso le Aule della Sede IUSS (Palazzo del Broletto, Piazza della Vittoria n.15).

Bibliografia

- Lenci, Montemagni & Pirrelli (2005) Testo e Computer: Elementi di Linguistica Computazionale. Carocci
- Lazzari, Bianchi, Cadei, Chesi & Maffei (2010) Informatica umanistica. McGraw-Hill (Cap. 4)
- Oniga, Iovino & Giusti (2011) Formal Linguistics and the Teaching of Latin: Theoretical and Applied Perspectives in Comparative Grammar. Cambridge Scholar Publishing. (Cap. 1)
- Hutchins & Somers (1992) An introduction to machine translation.
http://www.hutchinsweb.me.uk/IntroMT-TOC.htm
- Schreibman, Siemens & Unsworth (2004) A Companion to Digital Humanities. Oxford: Blackwell
http://www.digitalhumanities.org/companion/

 

Ambito : Scienze Umane

Semestre: Semestre I

Anno accademico: 2015-2016