Aggregatore Risorse Aggregatore Risorse

NEWFRAME NEtWork-based Flood Risk Assessment and Management of Emergencies

Data inizio : 2018

Data fine : 2020

http://www.newframe.it

Logo

Breve descrizione

A causa dei cambiamenti climatici e dei processi di urbanizzazione in atto, che stanno portando all’aumento dell’intensità degli eventi meteorici ed alla crescita dei deflussi, gli allagamenti urbani avvengono oggigiorno con dinamiche sempre più rapide e pericolose (in inglese “flash flood”).
Considerando da un lato l’elevato valore sociale ed economico esposto, legato alla presenza di persone e beni, e dall’altro la difficile attuazione di interventi preventivi e mitigativi, risulta importante valutare correttamente il rischio associato a questi eventi. In tale contesto l’approccio tradizionale di valutazione del rischio ha il limite di considerare ogni elemento esposto indipendente dagli altri, ipotesi che risulta invalidata in ambito urbano per via della fitta trama di interconnessioni.
Argomento del progetto di ricerca NEWFRAME è pertanto l’affinamento della valutazione del rischio, con l’obiettivo di considerare gli elementi esposti connessi tra loro in un unico sistema di sistema.

 

Descrizione

Obiettivo
L’obiettivo fondamentale del progetto di ricerca NEWFRAME è di mettere a punto una metodologia che consenta di tenere conto delle connessioni tra gli elementi esposti, per la valutazione del rischio associato agli allagamenti urbani. Un esempio di connessione tra gli elementi è rappresentato dal legame studenti-autobus-scuola, nell’ambito del quale appare evidente come un disservizio dell’autobus, causato dall’allagamento di una fermata, si ripercuota sulla possibilità degli studenti di recarsi a scuola.
La nuova metodologia consentirà di ottenere una migliore stima della vulnerabilità e del valore esposto del sistema e, conseguentemente, una valutazione più accurata del rischio come prodotto di probabilità di accadimento, vulnerabilità e valore esposto. Nell’ambito di un caso studio reale (comune di Monza), i risultati della nuova metodologia saranno confrontati con quelli della metodologia tradizionale, che valuta il valore esposto senza tenere conto delle interconnessioni.

Stratetigia
NEWFRAME mette insieme le competenze di due unità di ricerca, UNIPV e IUSS, con esperienza rispettivamente nella modellazione matematica delle reti di drenaggio urbano e nella valutazione del rischio associato ad eventi estremi. Una prima fase del progetto riguarderà la raccolta di dati nel comune di Monza, seguita dalla messa a punto del modello idraulico della rete e del centro abitato come possibile sede di allagamenti. Ciò porterà alla realizzazione di mappe di pericolosità, associate ad eventi storici e/o sintetici.
Successivamente, si procederà alla valutazione di vulnerabilità, esposizione e rischio, con la metodologia tradizionale e con l’approccio innovativo. Nell’ambito di quest’ultimo, l’insieme delle interconnessioni sarà modellata mediante strumenti della Teoria dei Grafi.
NEWFRAME prevede una capillare diffusione delle attività sul territorio e si concluderà con l’aggiornamento del Sistema Informativo Territoriale (SIT).


Risultati attesi
NEWFRAME prevede risultati su due scale differenti.
SCALA GLOBALE, avanzamento delle conoscenze scientifiche: 1) Messa a punto di un nuovo approccio basato sulla Teoria dei Grafi, per lo studio delle interconnessioni tra gli elementi esposti a flash flood. – 2) Affinamento della metodologia di valutazione del rischio per tenere conto delle interconnessioni.

SCALA LOCALE, benefici per il territorio di Monza: 1) Costruzione di mappe di allagamento associate ad eventi storici e/o sintetici. 2) Valutazione del rischio di flash-flood.
3) Coinvolgimento attivo della società civile tramite le associazioni presenti sul territorio. 4) Aggiornamento del SIT sulla base delle informazioni ottenute nel progetto.
La diffusione dei risultati a scala globale avverrà pubblicando articoli su riviste scientifiche e su atti di convegno a livello nazionale e internazionale.
Per la diffusione dei risultati su scala locale, si prevede di organizzare incontri con le varie associazioni di cittadini interessate al progetto.

 

 

 

Persone coinvolte

Mario Martina [IUSS], Scientific coordinator
Marcello Arosio [IUSS], Risk assessment expert

Enrico Creaco [UNIPV], Principal Investigator
Claudia Quintiliani [UNIPV], Drainage system modeler

 

Pubblicazioni

INQUIMUS_IUSS_NEWFRAME_FlashPresentation  Poster v03

INQUIMUS_IUSS_NEWFRAME_Poster