Aggregatore Risorse Aggregatore Risorse

SHARPER NIGHT 2021 - Notte Europea delle ricercatrici e dei Ricercatori.

Immagine

SHARPER NIGHT 2021 - Notte Europea delle ricercatrici e dei Ricercatori.

Per un’intera settimana, da domenica 19 a sabato 25 settembre, Pavia si trasformerà in un laboratorio di scienza aperto a tutti grazie al progetto nazionale SHARPER, coordinato nella nostra città da INFN Pavia con il coinvolgimento del Comune di Pavia e di Vigevano, Università degli Studi di Pavia, Scuola Universitaria Superiore IUSS di Pavia, Centro Nazionale di Adroterapia Oncologica (CNAO), Fondazione  Eucentre, Istituto di Genetica Molecolare di CNR,  ADARA-Astrobrallo e Camera di Commercio.

Centinaia i ricercatori impegnati nel corso della settimana per condividere con il grande pubblico le passioni che animano il proprio lavoro e far scoprire loro tutti i mestieri legati alle scienze, sottolineando l’apporto fondamentale della ricerca nella crescita e nello sviluppo delle società contemporanee.

SHARPER si svolge il 24 settembre 2021 nelle città di Ancona, Cagliari, Camerino, Catania, Genova, L’Aquila, Macerata, Nuoro, Palermo, Pavia, Perugia, Sassari, Terni, Torino, Trento e Trieste per raccontare la passione, le scoperte e le sfide dei ricercatori di tutta Europa attraverso mostre, spettacoli, concerti, giochi, conferenze e centinaia di altre iniziative rivolte al grande pubblico.

SHARPER significa SHAring Researchers’ Passion for Engaging Responsiveness e ha l’obiettivo di coinvolgere tutti i cittadini nella scoperta del mestiere di ricercatore e del ruolo che i ricercatori svolgono nel costruire il futuro della società attraverso l’indagine del mondo basata sui fatti, le osservazioni e l’abilità nell’adattarsi e interpretare contesti sociali e culturali sempre più complessi e in continua evoluzione.

SHARPER è coordinato dalla società di comunicazione scientifica Psiquadro, in collaborazione con un consorzio che comprende l’Istituto Nazionale di Fisica Nucleare – INFN, sei Università: Politecnico di Torino, l’Università Politecnica della Marche, l’Università di Cagliari, l’Università di Catania, l’Università di Palermo, l’Università di Perugia,  due musei: il Muse di Trento e l’Immaginario Scientifico di Trieste, l’associazione Observa Science in Society. Partecipano inoltre come partner associati l’Università di Camerino, l’Università di Genova, l‘Università di Macerata e l’Università di Sassari.

 

Programma Sharper