Aggregatore Risorse Aggregatore Risorse

Sviluppo e istituzioni economiche internazionali

Programma

Lo scopo del corso è di descrivere a grandi linee lo sviluppo del sistema monetario internazionale (SMI) e il sistematico fallimento dei tentativi di controllarne l’evoluzione.
Alcuni temi verranno discussi in modo più approfondito: a) il ruolo del paese egemone (la Gran Bretagna nel gold standard, gli Stati Uniti dal 1945 a oggi) ; b) i movimenti di capitale finanziario come fonte di instabilità sistemica e c) lo schema di Bretton Woods nella concezione di Keynes, seconda la quale il ruolo cruciale del SMI era quello di garantire la piena occupazione a livello nazionale.

Il sistema dei pagamenti internazionali prima del gold standard.
Il ruolo delle fiere e dei mercanti.
Le grandi banche internazionali.
Lo sviluppo delle banche nelle grandi città mercantili: Barcellona, Venezia, Genova, Amburgo, Amsterdam.

Il Gold Standard.
La conquista olandese dell’Inghilterra e la modernizzazione del sistema finanziario inglese.
La Banca d’Inghilterra e lo sviluppo della banca di emissione.
Londra come centro finanziario internazionale dopo le guerre napoleoniche.
La nascita del gold standard internazionale dopo la vittoria prussiana del 1870 e il passaggio della Prussia da un sistema monetario basato sull’argento ad uno aureo.
Il meccanismo di aggiustamento nel gold standard.
Il ruolo dei paesi periferici e delle colonie.
La nascita del gold exchange standard.

Il periodo tra le due guerre mondiali.
Genova e il gold exchange standard
I tentativi di ristabilire il sistema aureo. Le critiche di Keynes.
La crisi degli anni trenta. La svalutazione della sterlina e del dollaro.
Crisi del SMI e protezionismo commerciale.
Bilateralismo, blocchi commerciali e guerra.

I piani di Bretton Woods.
L’idea centrale di Keynes: garantire la piena occupazione e controllare i movimenti di capitale.
L’idea centrale di Morgenthau: necessità che il potere politico controlli i banchieri.
Piani per il Fondo monetario internazionale, per la Banca per la ricostruzione e lo sviluppo e per l’Organizzazione internazionale per il commercio.

Il sistema monetario internazionale dal 1945 al 1971.
Il periodo della scarsità di dollari. Il Piano Marshall.
Il periodo di eccesso di dollari. Negoziati militari e negoziati finanziari.
Il crollo del sistema.

Un sistema senza regole: 1973—
Instabilità monetaria internazionale e sistema monetario europeo.
Tassi di cambio e partite correnti della bilancia dei pagamenti.
Movimenti di capitale e PVS: la crisi asiatica e la crisi argentina.
La situazione attuale: gli squilibri globali.

Svolgimento

Il corso si svolgerà dal 29 ottobre al 18 dicembre 2007 nell'Aula Didattica della sede dello IUSS (Viale Lungo Ticino Sforza, 56).

Bibliografia

Polanyi. Karl La grande trasformazione. Le origini economiche e politiche della nostra epoca. Torino, Einaudi 2000.

Triffin Robert Il sistema monetario ieri oggi e domani. Torino Einaudi 1973

Gardner Richard Sterling Dollar Diplomacy. Anglo-American Collaboration In the Reconstruction of Multilateral Trade. Oxford 1956. (tradotto parzialmente come Politica economica e ordine internazionale, Milano Etas 1978.

Eichengreen Barry La globalizzazione del capitale Baldini Castaldi Dalai, 1998

Ambito : Scienze Sociali

Semestre: Semestre I

Anno accademico: 2007-2008