Aggregatore Risorse Aggregatore Risorse


Allievi III anno

Semestre I

Anno accademico: 2009-2010


Allievi III anno

Semestre I

Anno accademico: 2009-2010


Allievi IV anno

Semestre I

Anno accademico: 2009-2010



Allievi II anno

Semestre I

Anno accademico: 2009-2010


Allievi III anno

Semestre I

Anno accademico: 2009-2010


Origini e sviluppo delle città: presentazione e discussione di un programma di indagine sociologica

Venerdì 20/XI 16-19 Apertura del corso: presentazione della tematica
Sabato 21/XI 10-13 Le caratteristiche del fenomeno urbano. Assegnazione relazioni

Venerdì 27/XI 16-19 Le origini della città: l'urbanizzazione primaria
Sabato 28/XI 10-13 Lo sviluppo della città: l'urbanizzazione egea

Giovedì 3/XII 16-19 L'urbanizzazione medievale 
Venerdì 4/XII 16-19 La nascita della città industriale

Venerdì 11/XII 16-19 Dalla città industriale alla metropoli
Sabato 12/XII 10-13 Nascita e sviluppo della meta-città

I Settimana:
Venerdì 20 Novembre 16-19 Apertura del corso. Presentazione del calendario e della impostazione del ciclo. Modelli di mutamento sociale. Società, spazio, risorse: le caratteristiche del fenomeno urbano.

Sabato 21 Novembre 10-13 Origine e diffusione del fenomeno urbano: le componenti della crescita urbana: la caratteristica ciclica dello sviluppo dei sistemi urbani . Le componenti intellettuali e disciplinari dell'analisi sociale dell'urbanizzazione. Assegnazione delle presentazioni e delle letture per gli incontri successivi.

Allievi II anno

Semestre I

Anno accademico: 2009-2010


Allievi I anno

Semestre I

Anno accademico: 2009-2010


Allievi IV anno

Semestre I

Anno accademico: 2009-2010


Neuroscienze e scienze cognitive

Il seminario, a cura del prof. Paolo Ramat, si svolgerà venerdì 9 (ore 14.30-18) e sabato 10 (ore 9-17) ottobre 2009 e sarà tenuto dai proff. Holger Diessel e Luciano Fadiga.

Il seminario si svolgerà in lingua inglese.

Il prof. Diessel terrà una relazione su "The development of complex grammatical constructions in early child language"; il prof. Fadiga terrà una relazione su "From Action to Language"

Il seminario si terrà presso l'Aula Didattica della Sede dello IUSS (Viale Lungo Ticino Sforza 56).

Il seminario è attività curriculare obbligatoria per gli Allievi dell'ultimo anno della Classe.

Gli Allievi seguiranno il seminario e, successivamente, redigeranno un paper su uno dei temi trattati. Il paper sarà discusso in sede di colloquio annuale (marzo-aprile 2010).

Allievi V anno

Semestre I

Anno accademico: 2009-2010


Allievi V anno

Semestre I

Anno accademico: 2009-2010


Allievi V anno

Semestre I

Anno accademico: 2009-2010


Allievi V anno

Semestre I

Anno accademico: 2009-2010


Allievi III anno

Semestre II

Anno accademico: 2009-2010


Allievi V anno

Semestre II

Anno accademico: 2009-2010


Bioetica

Il corso si articolerà in lezioni frontali ed in discussioni basate sull’analisi di elaborati scritti che saranno compilati dai partecipanti in forma rigorosamente anonima, allo scopo di assicurare la massima riservatezza e consentire un libero ed approfondito confronto delle opinioni.

Allievi IV anno

Semestre II

Anno accademico: 2009-2010


Allievi II anno

Semestre II

Anno accademico: 2009-2010


Allievi IV anno

Semestre II

Anno accademico: 2009-2010


Allievi II anno

Semestre II

Anno accademico: 2009-2010


Allievi III anno

Semestre II

Anno accademico: 2009-2010


Allievi III anno

Semestre II

Anno accademico: 2009-2010


Allievi IV anno

Semestre II

Anno accademico: 2009-2010


Allievi II anno

Semestre II

Anno accademico: 2009-2010


Allievi IV anno

Semestre II

Anno accademico: 2009-2010



Allievi III anno

Semestre II

Anno accademico: 2009-2010


Allievi I anno

Semestre I

Anno accademico: 2010-2011



Allievi I anno

Semestre I

Anno accademico: 2010-2011


Allievi II anno

Semestre I

Anno accademico: 2010-2011


Allievi V anno

Semestre I

Anno accademico: 2010-2011


Allievi III anno

Semestre I

Anno accademico: 2010-2011


Allievi V anno

Semestre I

Anno accademico: 2010-2011


Fondamenti di matematica

Il corso è pensato come un completamento e un arricchimento rispetto agli insegnamenti di base di Matematica che gli allievi IUSS incontrano nei loro corsi di Laurea al primo anno.

Allievi I anno

Semestre I

Anno accademico: 2010-2011


Allievi II anno

Semestre I

Anno accademico: 2010-2011


Allievi III anno

Semestre I

Anno accademico: 2010-2011


Allievi V anno

Semestre I

Anno accademico: 2010-2011


Allievi II anno

Semestre I

Anno accademico: 2010-2011


Farmacogenetica

La farmacogenetica studia le basi genetiche della variabilità nella risposta individuale ad interventi terapeutici. La farmacogenetica mira ad identificare geni e varianti degli stessi, che influenzano la risposta ai farmaci, con la possibilità di predire su base genetica la risposta (terapeutica o tossica) di ciascun individuo a un particolare farmaco, con ripercussioni mediche importanti.

 

Allievi III anno

Semestre I

Anno accademico: 2010-2011


Fasi di realizzazione del farmaco

The path to a new medicine is long and demanding, typically requiring ten to 12 years and an investment of approximately 600 – 700 Euro million. The entire process requires an immense amount of effort with a great deal of risk. According to the Pharmaceutical Research and Manufacturers of America, for every 5,000 potential medicines tested, on average, only five are tested in patients, and only one of the five is approved for patient use.
The Medicines Discovery and Development process begins by determining the diseases for which to find a treatment and ends with the filing and launching of the New Medicine.
Technology and computer-aided techniques are used to identify and understand disease targets; leads are generated and synthesised with the aim to selecting the Best Candidate.
Before testing in humans, a range of preclinical tasks are undertaken to study all aspects of the candidate, evaluate pharmacokinetic and safety as well as to characterize the Active Product Ingredient (API) and design a Drug Delivery System (DDS).
Key is the First Time in Humans (PhaseI). Early clinical trials and ongoing non-clinical studies continue to test and refine the drug and to prove the hypothesis about how it will act in people.
Studies proceed from healthy volunteers to patients (PhaseII) suffering from the disease.
Phase III studies are conducted to fully establish efficacy while continuing to evaluate safety; these are large studies that typically involve thousands of patients in centres worldwide and may require years of effort.
Industrialisation meanwhile is taking place to make available the New Medicine for the launch and market.
During the course the different stages of the Medicines Discovery and Development process – from early research to launching a new product in markets will be presented.
For each stage critical aspects will be discussed in depth with cases studies to exemplify how specific issues has been tackled and solved and enabling technologies applied.


 

Allievi V anno

Semestre I

Anno accademico: 2010-2011


Allievi II anno

Semestre I

Anno accademico: 2010-2011


Allievi III anno

Semestre I

Anno accademico: 2010-2011


Allievi IV anno

Semestre I

Anno accademico: 2010-2011


Simulazioni molecolari

 Il corso affronta la descrizione di varie importanti fasi condensate della “materia soffice” in termini microscopici e la loro simulazione. In particolare viene discussa la relazione fra struttura molecolare e  organizzazione e proprietà macroscopiche utilizzando tecniche di simulazione al calcolatore Monte Carlo e Molecular Dynamics. 

Allievi IV anno

Semestre I

Anno accademico: 2010-2011


Allievi V anno

Semestre I

Anno accademico: 2010-2011


Allievi I anno

Semestre I

Anno accademico: 2010-2011


Allievi II anno

Semestre II

Anno accademico: 2010-2011


Allievi IV anno

Semestre II

Anno accademico: 2010-2011


Allievi II anno

Semestre II

Anno accademico: 2010-2011


Allievi III anno

Semestre II

Anno accademico: 2010-2011


Allievi IV anno

Semestre II

Anno accademico: 2010-2011


Allievi V anno

Semestre II

Anno accademico: 2010-2011


Allievi III anno

Semestre II

Anno accademico: 2010-2011


Allievi IV anno

Semestre II

Anno accademico: 2010-2011


Allievi II anno

Semestre II

Anno accademico: 2010-2011


Allievi III anno

Semestre II

Anno accademico: 2010-2011


Allievi II anno

Semestre II

Anno accademico: 2010-2011


Allievi III anno

Semestre II

Anno accademico: 2010-2011


Allievi IV anno

Semestre II

Anno accademico: 2010-2011


Allievi IV anno

Semestre I

Anno accademico: 2011-2012


Leggi, simmetrie e costanti fondamentali: le frontiere della fisica

Il corso, che si rivolge a tutti gli studenti della Classe di Scienze e Tecnologie, presenta l’evoluzione concettuale e metodologica degli sforzi per sviluppare una spiegazione corerente del cosmo, alle frontiere della conoscenza scientifica nel settore. Esso è articolato in quattro parti fra loro connesse. 

La prima contiene una presentazione del metodo scientifico e dei metodi sperimentali della fisica. Viene discussa l'evoluzione della conoscenza scientifica alla luce di esperimenti e risultati sia positivi che negativi, nonche' di errori e frodi scientifiche. 

La seconda parte si concentra sulla transizione tra la fisica classica e la fisica moderna. Vengono descritti gli esperimenti fondanti in diversi campi (gravitazione, relatività, meccanica quantistica) fornendo il quadro concettuale, le tecniche sperimentali ed i risultati in  termini di modifica del paradigma scientifico.

La terza parte affronta la struttura e l'origine delle leggi fisiche. Vengono descritte le determinazioni delle costanti fondamentali ed il loro significato. Vengono quindi discusse le proprietà di simmetria delle leggi e la loro derivazione da principi più generali. Il tutto attraverso le maggiori scoperte del '900, scandite dai risultati dei Premi Nobel per la fisica fino ai giorni nostri.

Il corso si conclude con una ampia sintesi dei risultati e delle frontiere della fisica moderna, dalla unificazione delle forze fondamentali al dominio della complessità ed alla cosmologia.

Allievi III anno

Semestre I

Anno accademico: 2011-2012


Linguistica

Il corso verterà sulla natura e la struttura del linguaggio umano. Verranno affrontati temi in chiave sia storica sia formale mostrando come la comprensione di questo fenomeno rappresenti una sfida costante nella storia del pensiero occidentale e quali siano le sfide che questo tema pone oggi. Particolare attenzione verrà posta sulle relazioni tra cervello e linguaggio, sull'apprendimento spontaneo del linguaggio nei bambini, sulla perdita del linguaggio e su alcuni temi centrali nella teoria dell'evoluzione. Durante il corso, verranno inoltre illustrati alcuni casi paradigmatici della struttura del linguaggio e le linee essenziali di alcuni esperimenti sul cervello.

Allievi I anno

Semestre I

Anno accademico: 2011-2012


Allievi II anno

Semestre I

Anno accademico: 2011-2012


Allievi III anno

Semestre I

Anno accademico: 2011-2012



L'indagine morfologica in biomedicina

Il corso si propone di illustrare il ruolo delle indagini morfologiche nella evoluzione delle scienze biomediche nel tempo e nella realtà di oggi.

Verranno ricordate le principali tappe del pensiero medico-scientifico attraverso i secoli, dalla teoria umorale, alla patologia d’organo, alla patologia cellulare, sottolineando la stretta dipendenza dell’arricchimento conoscitivo in parallelo con l’evoluzione tecnologica. Dalla ricerca medica condotta con mezzi macroscopici ( es. l’autopsia ) si è pervenuti, nella realtà odierna, alla visualizzazione di alterazioni bio-molecolari ( ad es. con la dimostrazione di acidi nucleici mediante sonde marcate ).

L’indagine microscopica svolge, ancora oggi, un ruolo fondamentale nel riconoscimento dei processi patologici elementari ( flogistici, degenerativi, neoplastici ), nella classificazione degli stessi ( la medicina è classificare! ) e nel fornire indicazioni prognostico-terapeutiche.

La finalità del corso è rendere consapevole lo studente che l’arricchimento delle conoscenze biomediche è frutto dell’aggiornamento continuo attraverso lo studio e attraverso l’interazione con operatori della stessa disciplina e, soprattutto, di discipline diverse, secondo i principi della “medicina basata sull’evidenza”.

Allievi I anno

Semestre I

Anno accademico: 2011-2012


Allievi III anno

Semestre I

Anno accademico: 2011-2012


Fasi di realizzazione del farmaco

The path to a new medicine is long and demanding, typically requiring 10 to 12 years and an investment of approximately 600 – 700  millionEuros. The entire process requires an immense amount of effort with a great deal of risk. According to the Pharmaceutical Research and Manufacturers of America, for every 5,000 potential medicines tested, on average, only five are tested in patients, and only one of the five is approved for patient use. 

The Medicines Discovery and Development  process begins by determining the diseases for which to find a treatment and ends with the filing and launching of the New Medicine. 

Technology and computer-aided techniques are used to identify and understand disease targets; leads are generated and synthesised with the aim to selecting the Best Candidate.
Before testing in humans, a range of preclinical tasks are undertaken to study all aspects of the candidate, evaluate pharmacokinetic and safety as well as to characterize the Active Product Ingredient (API) and design a Drug Delivery System (DDS).

Key is the First Time in Humans (PhaseI). Early clinical trials and ongoing non-clinical studies continue to test and refine the drug and to prove the hypothesis about how it will act in people.
Studies proceed from healthy volunteers to patients (PhaseII) suffering from the disease.
Phase III studies are conducted to fully establish efficacy while continuing to evaluate safety; these are large studies that typically involve thousands of patients in centres worldwide and may require years of effort. 

Industrialisation meanwhile is taking place to make available the New Medicine for the launch and market.

During the course the different stages of the Medicines Discovery and Development both pre-clinical and clinical process – from early research to launching a new product in markets will be presented. (see the below course outline).

For each stage critical aspects will be discussed in depth with cases studies to exemplify how specific issues has been tackled and solved and enabling technologies applied.

Allievi V anno

Semestre I

Anno accademico: 2011-2012


Fondamenti di Matematica

 Il corso e' pensato come un completamento ed un arricchimento rispetto agli insegnamenti di base di Matematica che gli allievi IUSS incontrano nei loro corsi di laurea al primo anno.

Allievi I anno

Semestre I

Anno accademico: 2011-2012


Storia della Filosofia antica

Libertà, determinismo, responsabilità. Problemi del soggetto e dell’azione morale nel pensiero antico.

Allievi IV anno

Semestre I

Anno accademico: 2011-2012


Allievi V anno

Semestre I

Anno accademico: 2011-2012


Allievi V anno

Semestre I

Anno accademico: 2011-2012


Organic Nanostructures for Solar Cells

 Organic photovoltaic diodes (OPVs) and organic solar cells are reviewed. The different energy and electron transfer mechanisms of solar energy harvesting as well as conversion are discussed. Pure organic nanostructures and organic/inorganic hybrid nanostructures are comparatively studied for photovoltaic devices. This talk gives an overview of materials’ aspect, charge-carrier-transport, and device physics of such diodes.

Furthermore, the use of solar photoenergy to reduce CO2 into hydrocarbon based synthetic fuels is introduced. Such artificial photosynthesis type fuel production can simultaneously solve the energy storage and energy transport problems of photovoltaic electricity.


Allievi V anno

Semestre I

Anno accademico: 2011-2012


Allievi II anno

Semestre I

Anno accademico: 2011-2012


Malattie dello sviluppo cerebrale: dalle malformazioni all'autismo

 La malattie che affliggono lo sviluppo cerebrale sono spesso di origine genetica e possono essere causate da una moltitudine di difetti nel differenziamento neuronale. Durante il corso discuteremo della descrizione e diagnosi di queste malattie e degli approcci classici e d’avanguardia per identificare i geni malattia coinvolti, partendo dalle malformazioni cerebrali rare e arrivando a come lo studio di difetti mendeliani rari ci sta aiutando ad affrontare malattie dello sviluppo nervoso complesse e relativamente comuni come il ritardo mentale e l’autismo.

Allievi V anno

Semestre I

Anno accademico: 2011-2012


Understanding earthquake engineering

The course will be organized in eight lectures of two hours each and four tutorials, also with a duration of two hours. In each tutorial a homework assignment will be discussed, the students will have to work on the assignment for about a week and to hand it in at the next tutorial.

The grade will be based on the grades obtained in the assignments and on a final exam that may be written or oral.
English and Italian language may be used indifferently for lectures and tutorials.

Allievi IV anno

Semestre I

Anno accademico: 2011-2012


Farmacogenetica

La farmacogenetica studia le basi genetiche della variabilità nella risposta individuale ad interventi terapeutici. La farmacogenetica mira ad identificare geni e varianti degli stessi, che influenzano la risposta ai farmaci, con la possibilità di predire su base genetica la risposta (terapeutica o tossica) di ciascun individuo a un particolare farmaco, con ripercussioni mediche importanti. 

Allievi III anno

Semestre I

Anno accademico: 2011-2012


Allievi II anno

Semestre I

Anno accademico: 2011-2012


Allievi II anno

Semestre I

Anno accademico: 2011-2012


Allievi I anno

Semestre II

Anno accademico: 2011-2012


Sicurezza dallo e per lo spazio

 Space is a fundamental tool for security and defence. In Europe, at national as well as at multinational levels, several space programs are currently providing, or will in the short term, essential services for crisis management and military applications, such as telecommunication, Earth observation and positioning/navigation.

 

On the other hand, there are today concerns on the security of these services provided by space and the associated assets. Huge efforts are deployed to identify and characterize them in order to be in position to mitigate the risks through for example the Space Situational Awareness program.

 

The module will cover both aspects of the theme, space for security & defence on one hand and security for space on the other hand. Through conferences, study cases and exercises a large interaction with the students is aimed. The following progressive and incremental approach will be followed: the general aspects on space (part 1), including the most important hints on mission engineering and program - management the services provided by space for the benefit of security and defence - (part 2), with zooms on telecommunication and Earth Observation - the security issues of the services provided by space and the Space Situational Awareness program (part 3) - the module will be concluded with a mapping of the space job opportunities in Europe

Allievi II anno

Semestre II

Anno accademico: 2011-2012


La lingua della letteratura italiana dall'Unità a oggi

 Il corso si propone di seguire per grandi linee le vicende dell'italiano letterario in prosa e in poesia. La lingua della poesia farà da cornice (all'inizio e alla fine del corso), esibendo la propria rivoluzione in rapporto al rovesciamento della funzione sociale e pubblica della scrittura in versi. La lingua della prosa sarà esplorata seguendo le esigenze del romanzo che deve dotarsi di uno strumento agile, versatile, medio. Di questo percorso si seguiranno le tappe più importanti, sottolineando il ruolo delle differenze linguistiche nazionali (lingua della tradizione letteraria, dialetti, italiano popolare, linguaggi settoriali)nella movimentazione dell'italiano medio richiesto dal genere.

Allievi II anno

Semestre II

Anno accademico: 2011-2012


Allievi III anno

Semestre II

Anno accademico: 2011-2012


Intrecci tra i saperi nel Rinascimento: da Brunelleschi a Giordano Bruno

I due cicli di lezioni avranno soprattutto il compito di mostrare l'intreccio tra i saperi nel Rinascimento. Utilizzeremo come filo rosso due grandi generi letterari: la novella e la commedia. Si partirà con la Novella del Grasso legnaiuolo (nella versione Manetti) per cercare di ricostruire, attraverso la beffa ordita da Brunelleschi, gli effetti disorientanti della prospettiva messi in scena nel racconto dal grande architetto fiorentino. Si passerà poi ad analizzare alcune novelle comiche del Rinascimento europeo per ritrovare nel riso terapeutico una serie di collegamenti con riflessioni, in un ambito legato soprattutto alla filosofia e alla medicina, che investono il dibattito sul riso. L'analisi di due celebri commedie (la Mandragola di Machiavelli e il Candelaio di Bruno) servirà a capire come il comico possa essere anche veicolo di temi legati alla teoria della politica e alla teoria della conoscenza.

Allievi IV anno

Semestre II

Anno accademico: 2011-2012


I ceti dirigenti dall'unità a oggi

 Il corso affronta il tema della formazione e della trasformazione dei ceti dirigenti nell’Italia contemporanea, dall’Ottocento fino ai giorni nostri. Il discorso prenderà le mosse dall’età napoleonica, il periodo durante il quale gran parte della penisola italiana affrontò la transizione dallo Stato di antico regime al moderno stato amministrativo, ed esaurirà una sua prima scansione attraverso l’analisi del rapporto tra stato e società nei vari stati italiani durante i decenni precedenti  all’unificazione nazionale ( età della restaurazione e cosiddetto decennio di preparazione). Al centro dell’attenzione, in questa prima sezione del corso, saranno soprattutto temi come quello della formazione di una élite burocratica moderna  all’interno delle monarchie amministrative caratteristiche della prima metà del secolo, del rapporto tra aristocrazia, borghesia e politica prima dell’unificazione nazionale, delle tensioni tra élites economiche ed élites istituzionali nel medesimo periodo.

In una seconda fase del corso si prenderà in esame il tema delle transizioni di regime nella storia unitaria della penisola dall’unificazione ai giorni nostri. Tale tema rappresenterà la chiave analitica per illustrare, più diffusamente, le trasformazioni conosciute dalla classe politica e dalle dirigenze istituzionali italiane nei centocinquant’anni che ci stanno alle spalle, lungo un tragitto che passa dall’età liberale al fascismo, dal fascismo alla repubblica, da questa alla cosiddetta seconda repubblica.

Allievi II anno

Semestre II

Anno accademico: 2011-2012


Allievi III anno

Semestre II

Anno accademico: 2011-2012


Allievi IV anno

Semestre II

Anno accademico: 2011-2012


La ricerca di vita extraterrestre

 La possibilita` che esistano altri esseri viventi al di fuori del nostro pianeta ha da sempre affascinato l'umanita`, ma per secoli tale dibattito e` rimasto confinato all'ambito filosofico, religioso e letterario. Solo negli ultimi decenni e` stato possibile intraprendere una vera ricerca di vita extraterrestre, coinvolgendo varie discipline scientifiche (solo per citarne alcune: astrofisica, chimica, biologia, genetica, geofisica, ingegneria aerospaziale...). 

 

Questa ricerca si sta oggi sviluppando attraverso cinque approcci complementari, ciascuno dei quali potrebbe in linea di principio fornirci la prova definitiva ("smoking gun") dell'esistenza di vita extraterrestre:

 

- generare in laboratorio la nostra forma di vita e, in parallelo, cercare sulla Terra forme di vita "aliene", ovvero basate su una biochimica diversa dalla nostra;

 

- cercare forme di vita extraterrestre in meteoriti e comete, che miliardi di anni fa potrebbero aver fatto piovere sulla Terra le prime elementari forme di vita;

 

- completare l'esplorazione (robotica, ma anche umana) del Sistema Solare, soprattutto nel sottosuolo di Marte e di alcuni satelliti di Giove e Saturno, dove non si puo` ancora escludere la presenza di vita attiva o in forma fossile;

 

- cercare nuovi pianeti al di fuori del Sistema Solare (dal 1995 ad oggi ne sono stati scoperti diverse centinaia) per scoprirvi tracce indirette di vita, per esempio studiandone l'atmosfera;

 

- ascoltare (e trasmettere) segnali per entrare in contatto con altre civilta` tecnologiche, potenzialmente molto piu` sviluppate di noi (progetto SETI).

 

Questi argomenti saranno sviluppati in otto lezioni, di tipo interdisciplinare, in cui verra` riservato un adeguato spazio alla discussione delle tematiche piu` controverse.

Allievi III anno

Semestre II

Anno accademico: 2011-2012


Allievi IV anno

Semestre II

Anno accademico: 2011-2012


Allievi II anno

Semestre II

Anno accademico: 2011-2012


Allievi III anno

Semestre II

Anno accademico: 2011-2012


Allievi IV anno

Semestre II

Anno accademico: 2011-2012


Allievi V anno

Semestre II

Anno accademico: 2011-2012


Elementi di Linguistica generale

Il corso verterà sulla natura e la struttura del linguaggio umano. Verranno affrontati temi in chiave sia storica sia formale mostrando come la comprensione di questo fenomeno rappresenti una sfida costante nella storia del pensiero occidentale e quali siano le sfide che questo tema pone oggi. Particolare attenzione verrà posta sulle relazioni tra cervello e linguaggio, sull'apprendimento spontaneo del linguaggio nei bambini, sulla perdita del linguaggio e su alcuni temi centrali nella teoria dell'evoluzione. Durante il corso, verranno inoltre illustrati alcuni casi paradigmatici della struttura del linguaggio e le linee essenziali di alcuni esperimenti sul cervello

Allievi I anno

Semestre I

Anno accademico: 2012-2013


Allievi II anno

Semestre I

Anno accademico: 2012-2013


Computazione, Contesto e Comunicazione. Modelli cognitivi e correlati neuronali

Il corso riguarderà i meccanismi che presiedono al linguaggio e alla comunicazione umana, trattandone due aspetti fondamentali quali la computazione delle strutture sintattiche e l’interpretazione dei significati nel contesto d’uso. Il punto di partenza sarà dato da modelli matematico-cognitivi come la teoria dell’informazione e da approcci pragmatico-cognitivi come la teoria della pertinenza. Sul piano della computazione, verrà introdotto il concetto di grammatica formale e di gerarchia di Chomsky, passando per la nozione di complessità e di analisi sintattica (parsing). Sul piano dell’interpretazione, verrà introdotto l’ambito della neuropragmatica, attraverso la descrizione delle basi neurali che sottendono a usi del linguaggio altamente dipendenti dal contesto, quali significati non-letterali e testi narrativi.

Allievi IV anno

Semestre I

Anno accademico: 2012-2013


Allievi I anno

Semestre I

Anno accademico: 2012-2013


Allievi II anno

Semestre I

Anno accademico: 2012-2013


Globalizzazione e soluzione delle controversie

Il corso prenderà anzitutto in considerazione, anche in prospettiva storica, i principali aspetti giuridici dela globalizzazione economica, commerciale, amministrativa, finanziaria e giurisprudenziale. Particolare attenzione sarà dedicata alla c.d. lex mercatoria e alle fonti del diritto globale. Saranno poi analizzati i principali tipi di controversie transnazionali, fra Stati e fra soggetti privati, le modalità più rilevanti di risoluzione di tali controversie, i relativi procedimenti e i loro effetti su scala locale e sovranazionale, con particolare riferimento alla protezione dei diritti fondamentali.

Allievi III anno

Semestre I

Anno accademico: 2012-2013


Allievi IV anno

Semestre I

Anno accademico: 2012-2013