Asset Publisher Asset Publisher

Neuroscienze della decisione

L’obiettivo del corso è fornire un quadro sintetico dello stato dell’arte delle Neuroscienze delle decisioni, illustrando i processi cognitivi e i meccanismi cerebrali che sottendono diversi aspetti della presa di decisione, e mettendo brevemente in luce le implicazioni dei risultati di questo settore delle Neuroscienze cognitive in ambito clinico e forense.
- Le neuroscienze cognitive: obiettivi e tecniche d’indagine
- Le origini della “Neuroeconomia”: il caso di Phineas Gage e la corteccia orbitofrontale
- Le basi della teoria della decisione: valore atteso e utilità attesa
- Euristiche e biases nel ragionamento probabilistico e nel decision-making
- Neurofisiologia dell’apprendimento e della motivazione: rinforzi, punizioni e prediction errors nella via dopaminergica mesocorticolimbica
- I correlati neurali dei biases decisionali
- Neuroscienze delle decisioni: pulsioni, preferenze, controllo cognitivo
- Uno sguardo alla patologia: pathological gambling e dipendenze
- Neuroetica: basi cerebrali delle decisioni morali e implicazioni per le scienze forensi

 

Classe : Scienze umane e della Vita

Allievi VI anno

Semestre II

Anno Accademico: 2016-2017

Filosofia della matematica: logica, struttura e applicazioni (corso avanzato)

Il corso intende approfondire alcuni dei principali temi di discussione nel dibattito contemporaneo in filosofia della matematica, nelle sue relazioni con altre discipline quali la filosofia del linguaggio, la filosofia della scienza, l'epistemologia.

Classe : Scienze umane e della Vita

Allievi IV anno

Semestre I

Anno Accademico: 2016-2017

Autoimmunità e malattie autoimmuni sistemiche: dalla fisiopatologia al trattamento mirato

Il corso si propone di affrontare il complesso campo della autoimmunità sistemica dalle alterazioni immunologiche di base ai meccanismi di danno fino agli aspetti clinici, diagnostici e terapeutici, sottolineando l'importanza delle acquisizioni fisiopatologiche nella definizione diagnostica e prognostica dei diversi quadri clinici e nella implementazione di nuove terapie mirate farmacologiche e biologiche".

Allievi IV anno

Semestre I

Anno Accademico: 2016-2017

Allievi V anno

Semestre II

Anno Accademico: 2016-2017

Allievi IV anno

Semestre II

Anno Accademico: 2016-2017

Allievi I anno

Semestre II

Anno Accademico: 2016-2017

Allievi V e VI anno

Semestre I

Anno Accademico: 2016-2017

La pratica della medicina ematologica e oncologica nell’epoca della medicina di precisione

La medicina di precisione utilizza, accanto ai parametri clinici e patologici convenzionali, caratteristiche genetiche, fenotipiche e psicosociali al fine di distinguere il singolo paziente da altri pazienti simili, e impostare quindi la terapia sulla base delle esigenze individuali. Definizioni alternative sono quelle di medicina personalizzata o individualizzata: il termine medicina di precisione è diventato molto popolare da quando il Presidente Obama ha lanciato l’iniziativa ad hoc della Casa Bianca. Lo studente che volesse farsi una prima idea può leggere i seguenti articoli del New England Journal of Medicine:

1: Mirnezami R, Nicholson J, Darzi A. Preparing for precision medicine. N Engl J Med. 2012 Feb 9;366(6):489-91. Epub 2012 Jan 18. PubMed PMID: 22256780.
2: Collins FS, Varmus H. A new initiative on precision medicine. N Engl J Med. 2015 Feb 26;372(9):793-5. Epub 2015 Jan 30. PubMed PMID: 25635347.
3: Bayer R, Galea S. Public Health in the Precision-Medicine Era. N Engl J Med. 2015 Aug 6;373(6):499-501. PubMed PMID: 26244305.
4: Lyman GH, Moses HL. Biomarker Tests for Molecularly Targeted Therapies The Key to Unlocking Precision Medicine. N Engl J Med. 2016 Jul 7;375(1):4-6. PubMed PMID: 27353537.
5: Jameson JL, Longo DL. Precision medicine personalized, problematic, and promising. N Engl J Med. 2015 Jun 4;372(23):2229-34. Epub 2015 May 27. PubMed PMID: 26014593.
6: Hunter DJ. Uncertainty in the Era of Precision Medicine. N Engl J Med. 2016 Aug 25;375(8):711-3. PubMed PMID: 27557298.

Il corso sarà incentrato sulla pratica della medicina di precisione in ematologia e in oncologia.

 

Allievi II anno

Semestre II

Anno Accademico: 2016-2017

Allievi V e VI anno

Semestre I

Anno Accademico: 2016-2017

Patologie psichiatriche e neurodegenerative: storia e futuro delle terapie

Le lezioni consistono in otto incontri da tre ore, comprendenti a seconda dei casi: presentazione di uno o due relatori e un “laboratorio” nel quale il relatore discute con gli studenti un articolo o un caso (preferibilmente redatti dal relatore) che è stato consegnato la settimana precedente la relazione.
 
 

Allievi III anno

Semestre II

Anno Accademico: 2016-2017

Allievi VI anno

Semestre I

Anno Accademico: 2016-2017

Structural and molecular biology in biomedicine and biotechnology

The main themes of the course are the implication of modern molecular and structural biology studies for molecular medicine and industrial biotechnology. Emphasis will be given on the molecular basis of cancer as an example of the link between molecular biology, biomedicine and drug design, as well as on the emerging efforts to exploit the wealth of knowledge in biochemistry to develop novel applications in chemical industry (i.e. biotransformations).

Allievi V anno

Semestre I

Anno Accademico: 2016-2017

Aspetti fisici e matematici della meccanica dei fluidi

Scopo del corso è quello di presentare i concetti e le idee basilari della meccanica dei fluidi sia dal punto di vista fisico sia da quello matematico. Nella prima parte del corso particolare enfasi verrà data alle equazioni di Eulero e di Navier-Stokes, al loro significato in ambito fisico ed alle loro proprietà matematiche. Nella seconda parte, invece, l’attenzione verrà focalizzata sui cosiddetti potential flows e slightly viscous flows introducendo e studiando anche il concetto di vortice.

Allievi IV anno

Semestre II

Anno Accademico: 2016-2017

Allievi II anno

Semestre I

Anno Accademico: 2016-2017

Allievi II anno

Semestre II

Anno Accademico: 2016-2017

Earthquake Engineering and Engineering Seismology

The course will be organized in twelve lectures of two hours each, including tutorials.
Two homework assignments will be provided during the course. The students will have to hand in the assignments within a week.
The final exam will include a written and an oral examination.
The final grade will be based either on the grades obtained in the assignments and on the final exam.

Teaching Assistant: Ricardo Monteiro

Allievi IV anno

Semestre I

Anno Accademico: 2016-2017

Allievi V anno

Semestre I

Anno Accademico: 2016-2017

Fondamenti di Matematica

 

Il corso e' pensato come un completamento ed un arricchimento rispetto agli insegnamenti di base di Matematica che gli allievi IUSS incontrano nei loro corsi di laurea al primo anno. Il docente e'
disponibile a proporre, discutere e concordare con gli studenti programma o parti del programma, i
contenuti potendo variare anche a seconda di quanti e quali saranno gli allievi di scienze e tecnologie che fruiranno di questo corso. Possibiliargomenti che potranno essere sviluppati insieme agli studenti sono numeri, funzioni di una o piu' variabili, successioni e serie, il concetto di limite a partire dai limiti di successioni, elementi del calcolo infinitesimale, modelli dinamici, oltre naturalmente a sviluppi e complementi sul calcolo differenziale e integrale.

 

 

 

 

Allievi I anno

Semestre I

Anno Accademico: 2016-2017

Global Assessment and Monitoring Using Remote Sensing

Modern RS and datastreams provide the synoptic, time-sequential views of the Earth that these research activities require. I propose here to offer a comprehensive course of instruction through which both science students as well as students in related disciplines in other departments at IUSS may benefit from the intellectual activity and technological resources currently available. The basis of this program would be a course in Remote Sensing (RS) theory and application. I envision a highly interactive environment in which students will be taught the technical basis for RS and then be introduced to a wide range of applications employing the data and methodologies currently available. The course will be articulated in the Copernicus downstreaming services that rely on an understanding of natural and anthropogenic phenomena on different spatial scales. For this reason, the approach would be to provide a firm background in the scientific principles of RS also to considering the more far-reaching applications related to social and economic issues that may benefit from a more global perspective. An important aspect of this course would be a strong interconnection among classroom instruction, informal discussion and "hands on" experience with RS data and resources.

Allievi V anno

Semestre II

Anno Accademico: 2016-2017

Il populismo

Il corso mira ad offrire una comprensione del fenomeno populista, nonché delle variabili che ne hanno decretato il successo elettorale, nel quadro delle democrazie europee.
A questo riguardo, la traiettoria cognitiva proposta muove dalle necessarie premesse dell’emersione di questa nuova famiglia di partiti: da una parte, il declino (e la fine) della politica ideologica ha determinato una sensibile modificazione nella struttura dei cleavages nel campo delle società europee e, per conseguenza, un andamento relativamente inedito della competizione politica; dall’altra, il sopraggiungere di una fase di stallo e poi di crisi economica, politica, sociale, ha messo profondamente sotto pressione le capacità di risposta dei governi europei, sia a livello domestico, sia a livello sovra-nazionale e dell’integrazione nella UE.
Tali condizioni non sono tuttavia sufficienti affinché le formazioni populiste assurgano a protagonisti stabili della politica europea. Attraverso la messa a punto del concetto di “populismo”, nelle lezioni verranno perciò approfonditi in prospettiva comparata i casi nazionali, con particolare attenzione a quello italiano, in modo da cogliere quali fattori (politici, istituzionali, sociali) tendono a favorire (o a sfavorire) l’alternativa populista.
Accanto alle lezioni frontali, il corso prevede incontri seminariali nei quali gli studenti saranno tenuti a presentare e a discutere elaborati aventi per oggetto approfondimenti mirati delle tematiche affrontate durante il corso.
 

Allievi IV anno

Semestre II

Anno Accademico: 2016-2017

Allievi III anno

Semestre II

Anno Accademico: 2016-2017

Allievi V anno

Semestre I

Anno Accademico: 2016-2017

Laboratorio d'impresa

Ideato come laboratorio sperimentale interattivo per gli Allievi del V anno della Classe di Scienze Sociali, il corso si propone di coniugare teoria e prassi nella simulazione dell’esercizio di un’attività di impresa. L’accento è posto sulle “regole del gioco” che per un verso delimitano gli spazi di manovra nell’ambito dei quali vengono a compiersi le scelte imprenditoriali e, per altro verso, offrono strumenti di tutela, sostanziale e processuale, agli operatori economici che interagiscono sul mercato.
Lungo l’intero percorso che conduce dalla costituzione sino all’eventuale scioglimento di un’impresa, gli Allievi affronteranno, sotto la guida dei docenti, gli snodi principali che caratterizzano l’avvio e l’esercizio di un’attività economica in Italia, dalla scelta della forma giuridica, all’articolazione dei rapporti contrattuali con clienti, fornitori e lavoratori, alle relazioni con la PA e con il fisco, alla gestione e risoluzione degli eventi critici.
Il laboratorio richiede l’attiva ed assidua partecipazione degli Allievi, atteso che l’impegno sarà ripartito tra un tempo dedicato alla didattica funzionale all’introduzione delle tematiche selezionate ed un tempo devoluto invece alle esercitazioni pratiche, alle presentazioni ed alle discussioni in aula nell’ambito delle quali saranno gli Allievi ad assumere il ruolo di protagonisti.
 

Allievi V anno

Semestre II

Anno Accademico: 2016-2017

Allievi III anno

Semestre I

Anno Accademico: 2016-2017

Missioni spaziali per l'osservazione della terra

Il programma di osservazione della terra Copernicus, precedentemente conosciuto come GMES (Global Monitoring for Environment and Security), è un insieme complesso di sistemi che raccoglie informazioni da molteplici fonti, ossia satelliti di osservazione della Terra e sensori di terra, in mare ed aerei. Integra ed elabora tutte queste informazioni, fornendo agli utenti, istituzionali ed afferenti al comparto industria, informazioni affidabili e aggiornate attraverso una serie di servizi che attengono all'ambiente, al territorio ed alla sicurezza. Copernicus ha tra i suoi obiettivi anche quello di garantire all’Europa una sostanziale indipendenza nel rilevamento e nella gestione dei dati sullo stato di salute del pianeta, supportando le necessità delle politiche pubbliche europee attraverso la fornitura di servizi precisi e affidabili sugli aspetti ambientali e di sicurezza. I servizi riguardano sei aree tematiche: il suolo, il mare, l'atmosfera, i cambiamenti climatici, la gestione delle emergenze e la sicurezza. I servizi, forniti da operatori incaricati dalla Commissione, supportano una vasta gamma di applicazioni, tra cui la protezione dell’ambiente, la gestione delle aree urbane, la pianificazione regionale e locale, l'agricoltura, la silvicoltura, la pesca, la salute, i trasporti, i cambiamenti climatici, lo sviluppo sostenibile, la protezione civile e il turismo.
Il corso ha lo scopo di fare acquisire una preparazione e una formazione sui temi dell'esplorazione e dell'utilizzo dello spazio extra-atmosferico. Una parte del programma sarà dedicata alla politica spaziale europea, con particolare riferimento al ruolo dell'Agenzia Spaziale Europea (ESA) e ai programmi europei di navigazione satellitare GALILEO e di osservazione della Terra sviluppati in collaborazione con l'Unione Europea. Durante il corso verranno poste all’allievo una serie di domande a cui dare una soluzione realistica e quantitativa alla fine del corso: Perché andare nello spazio? Quali difficoltà si devono superare e come si minimizzano i rischi di fallimento? Come si sceglie una missione da lanciare? Quali sono le attività preparatorie per il lancio di una missione? Quali sono i programmi internazionali dove preparare le missioni? Come avviene la fase di progettazione e come si ottimizzano le prestazioni? Come avviene il lancio e la messa in orbita di un satellite? Come vengono gestite le operazioni delle missioni spaziali? Come se ne sfruttano i risultati in termini di ricerca e di servizi applicativi?
Il carattere innovativo del corso è quello di stimolare in un’area non ancora oggetto di sistematica attenzione, la formazione di competenze nelle politiche spaziali attraverso ambiti giuridico - istituzionali, tecnico -scientifici e socio- economici.
 

Allievi II anno

Semestre I

Anno Accademico: 2016-2017

Allievi I anno

Semestre I

Anno Accademico: 2016-2017

Probability and Statistics - Why bother?

In this course we will cover some aspects of probability and statistics that relate to practical matters keeping dice tossing and card games to a bare minimum. Less emphasis will be given to derivations and more to concepts. We will start by discussing about why probability and statistics are related but they are not the same. Then we will touch upon different topics where probability and statistics are essential: decision analysis, building codes, safety of structures, risk analysis, occurrence of earthquakes, hurricanes and other natural events. We will discuss these topics using real examples, such as the probability of the “Big One” occurring in the San Francisco Bay Area, whether DNA test is really as conclusive as it is thought to be, or whether do freak waves exist. Time permitting we will also talk about the tale of Yucca Mountain. Does it make sense to dump there a lot of radioactive material? The course will be organized in eleven two- and one three-hour long lectures and tutorials. There will be homework assigned and a final written exam that will be two-hour long. The final grade will be based 30% on homework and 70% on the final exam. The course will be taught in Italian but a scholastic knowledge of the English language is necessary, since the slides presented in class and reading material will be in English.

Allievi I anno

Semestre II

Anno Accademico: 2016-2017

Allievi III anno

Semestre I

Anno Accademico: 2016-2017

Comparare e misurare. Analisi critica dell'approccio quantitativo allo studio dei sistemi giuridici

Prendendo le mosse dai fondamenti della comparazione giuridica e dell’analisi economica del diritto, il corso condurrà ad affrontare, in una prospettiva critica e metodologica, il tema della misurazione quantitativa dei sistemi giuridici contemporanei, alla luce delle più recenti applicazioni a livello internazionale.
Oggetto di indagine saranno, in particolare, l’analisi di impatto della regolamentazione (AIR) quale strumento diretto a migliorare la qualità della produzione normativa e l’impiego di metodi quantitativi per la misurazione dell’impatto delle regole di diritto sull’economia e sulla performance dei mercati.
Il corso si svolgerà in forma seminariale ed agli allievi verrà richiesta una attiva partecipazione alla discussione in aula, informata dalla preventiva lettura dei materiali assegnati.
 

Allievi I anno

Semestre II

Anno Accademico: 2016-2017

Allievi II anno

Semestre I

Anno Accademico: 2016-2017

Allievi I anno

Semestre II

Anno Accademico: 2016-2017

I concetti di base della analisi economica. Una discussione critica

Il corso presenta e discute criticamente le principali ipotesi che stanno oggi alla base della teoria economica, con particolare riferimento ai concetti di razionalità e di equilibrio delle scelte e dei mercati. Questi concetti vengono raramente esaminati a fondo nei manuali e nei corsi di base di economia e sono normalmente accettati senza una adeguata investigazione della loro validità teorica ed empirica.

Il corso intende invece stimolare la riflessione sulle fondazioni profonde e sui diversi significati di questi concetti. Dopo una rapida presentazione del metodo di analisi utilizzato normalmente nella teoria economica (razionalità e equilibrio nelle scelte del consumatore e delle imprese in concorrenza perfetta e monopolio), il corso discute la plausibilità teorica ed empirica delle ipotesi di comportamento razionale e dei principali concetti di equilibrio, anche ricorrendo ai risultati della psicologia e delle scienze cognitive.

Il corso è costruito per studenti di tutte le scienze sociali e ha un orientamento multidisciplinare, in quanto utilizza concetti, metodi e problemi differenziati e rilevanti per tutte le scienze sociali.

 

Allievi I anno

Semestre I

Anno Accademico: 2016-2017

Allievi IV anno

Semestre I

Anno Accademico: 2016-2017

Allievi III anno

Semestre I

Anno Accademico: 2016-2017

Allievi II anno

Semestre II

Anno Accademico: 2016-2017

Allievi II anno

Semestre I

Anno Accademico: 2016-2017

Allievi III anno

Semestre II

Anno Accademico: 2016-2017

Allievi V anno

Semestre II

Anno Accademico: 2016-2017

Allievi V anno

Semestre II

Anno Accademico: 2015-2016

Diritto, scienza e tecnologie emergenti

Nanotecnologie, biotecnologie, tecnologie dell’informazione e scienze cognitive sono, in questi anni, i campi di maggior sviluppo scientifico e tecnologico, sia prese singolarmente, sia nelle loro reciproche combinazioni. Nelle prossime decadi, la loro convergenza promette “di incrementare significativamente il nostro livello di comprensione, di trasformare le capacità sensoriali e fisiche degli umani e di migliorare le interazioni tra la mente e gli strumenti, tra individuo e gruppo”(secondo un autorevole rapporto del 2002).
La descrizione delle tecnologie come emergenti o convergenti non valorizza una disciplina a scapito di un’altra, ma rende piuttosto un’idea di mutua interazione tra discipline, anche distanti tra loro, svolgono, a turno, un ruolo trainante anche delle altre discipline.
Le specifiche discipline coinvolte possono variare e aumentare di numero: in alcuni casi, si potranno riconsiderare sotto una luce new tech alcune discipline tradizionali. E’ il caso della medicina o perché tecnologizzata (si pensi all’impiego dei robot in chirurgia) o perché basata su acquisizioni della genetica (si pensi all’uso della biobanche) o di altre tecnologie oppure è il caso delle tecniche di procreazione assistita, che risentono molto delle possibilità tecnologiche. Altre discipline possono dirsi direttamente un frutto della convergenza delle tecnologie, come, per esempio, la biologia sintetica, che sarebbe stata impensabile senza i progressi della genetica e le capacità di calcolo dei moderni computer.
Nel corso verrà messo in luce come la cultura giuridica, nella sua evoluzione nel campo dei diritti della persona sia largamente debitrice verso l’innovazione medico-scientifica. Senza lo sviluppo scientifico e tecnologico, a partire dalla metà del secolo scorso, non vi sarebbero quelle alternative terapeutiche tra le quali è diventato necessario scegliere, né la stessa possibilità di scelta del paziente, cui il diritto di autodeterminazione ha dato forma, e sarebbe impensabile lo stesso compasso tecnologico dei diritti dell’individuo che le nuove e convergenti tecnologie valorizzano.
Cellule staminali, condivisione dei dati genetici, eugenetica, riproduzione assistita, rifiuto di trattamenti medici, stato vegetativo permanente, neuroscienze, robots, intelligenza artificiale, Brain-Computer Interfaces, Ambient intelligence (AmI) sono tra i temi trattati.
Il corso dedica particolare attenzione all’interazione tra scienza e diritto e alla casistica giudiziaria, che viene utilizzata come occasione per la preparazione da parte degli studenti di relazioni da svolgere nelle lezioni successive.

 

Allievi IV anno

Semestre II

Anno Accademico: 2015-2016

Due lingue per un teatro: italiano e veneziano nei capolavori goldoniani degli anni Sessanta

Concentrandosi su alcune delle commedie più belle scritte da Carlo Goldoni al principio degli anni Sessanta del Settecento – segnatamente La casa nova (1760, in veneziano) e la Trilogia della villeggiatura (1761, in italiano) – il corso proporrà un esame ravvicinato delle conquiste linguistiche ed espressive compiute nell’uso teatrale dell’italiano e del dialetto, riflettendo inoltre sulla curvatura protoromanzesca assunta dalla drammaturgia goldoniana in questi testi.

Allievi II anno

Semestre II

Anno Accademico: 2016-2017

Economia dei paesi emergenti

Il corso studia l’economia dei paesi emergenti come Cina, India e Brasile. In particolare, il corso si propone di analizzare il processo di catch up intrapreso da questi paesi e il ruolo che questi stanno assumendo nel sistema economico mondiale. Particolare attenzione è rivolta al processo di costruzione della capacità produttiva, tecnologica e innovativa attraverso l’inserimento nelle catene globali del valore e agli investimenti diretti esteri. Durante il corso si proporranno anche alcune esercitazioni volte a utilizzare gli strumenti presentati nelle lezioni e a discutere casi studio.

Argomenti trattati
1) Introduzione al concetto di sviluppo economico
2) Globalizzazione e sviluppo
3) Il processo di catch up dei paesi emergenti
4) Un caso di catch up: il modello di sviluppo economico della Corea del Sud
5) Cina e india e il processo di costruzione della capacità di produzione e di innovazione
6) Le catene globali del valore
7) Le multinazionali dei paesi emergenti.

 

Allievi IV anno

Semestre II

Anno Accademico: 2015-2016

Allievi V anno

Semestre I

Anno Accademico: 2015-2016

Allievi II anno

Semestre I

Anno Accademico: 2015-2016

Allievi V anno

Semestre I

Anno Accademico: 2016-2017

L’idea di giustezza (Rigthness) in epistemologia, etica e politica

Il corso si propone di illustrare e discutere il ruolo che l’idea di giustezza svolge nell’ambito della teoria della conoscenza, dell’etica e della politica. La tesi di fondo è che questioni filosofiche relative alla verità e al realismo, che riguardano le nostre credenze a proposito del mondo, e questioni relative al bene e al giusto che riguardano le nostre azioni e i nostri modi di convivere nel mondo, rientrino nello spazio della normatività e che in tale spazio svolga un ruolo saliente l’idea di giustezza.

Allievi III anno

Semestre II

Anno Accademico: 2016-2017

Medicina Ambientale

Il corso intende illustrare il ruolo della ricerca e l’applicazione di metodi scientifici avanzati nello studio dei rapporti tra ambiente e salute dell’uomo.

 

Allievi VI anno

Semestre I

Anno Accademico: 2015-2016

Neuroscienze della decisione

L’obiettivo del corso è fornire un quadro sintetico dello stato dell’arte delle Neuroscienze delle decisioni, illustrando i processi cognitivi e i meccanismi cerebrali che sottendono diversi aspetti della presa di decisione, e mettendo brevemente in luce le implicazioni dei risultati di questo settore delle Neuroscienze cognitive in ambito clinico e forense.
- Le neuroscienze cognitive: obiettivi e tecniche d’indagine
- Le origini della “Neuroeconomia”: il caso di Phineas Gage e la corteccia orbitofrontale
- Le basi della teoria della decisione: valore atteso e utilità attesa
- Euristiche e biases nel ragionamento probabilistico e nel decision-making
- Neurofisiologia dell’apprendimento e della motivazione: rinforzi, punizioni e prediction errors nella via dopaminergica mesocorticolimbica
- I correlati neurali dei biases decisionali
- Neuroscienze delle decisioni: pulsioni, preferenze, controllo cognitivo
- Uno sguardo alla patologia: pathological gambling e dipendenze
- Neuroetica: basi cerebrali delle decisioni morali e implicazioni per le scienze forensi

 

Allievi VI anno

Semestre II

Anno Accademico: 2015-2016

Noluntas sciendi. Un percorso nella narrativa modernista

Il personaggio della narrativa modernista è spesso letto nella chiave interpretativa dell’inettitudine, cioè dell’incapacità di agire, volere, adattarsi. Eppure, spesso lo insidia una malattia più sottile e perturbante: la noluntas sciendi, la volontà di non sapere e di fuggire di fronte alla verità. Per esaminare questo tema e questa figura, il corso traccia un percorso fra i maggiori modernisti italiani, da Pirandello, a Svevo, a Tozzi, a Palazzeschi, con una particolare attenzione alla narrativa breve.

Allievi II anno

Semestre II

Anno Accademico: 2015-2016

Storia del Medio oriente contemporaneo

Il corso si prefigge di ricostruire la storia del Medio Oriente contemporaneo (XIX-XXI secolo) con taglio eminentemente politologico. L'evoluzione dei singoli paesi (ora inquadrabili nella cosiddetta area MENA: Middle East North Africa) verrà studiata con particolare riguardo allo sviluppo delle istituzioni politiche (dalla colonizzazione alla decolonizzazione; dalle monarchie alle repubbliche; dallo stato coloniale allo stato post-coloniale) e allo sviluppo del pensiero politico arabo-islamico. Attenzione specifica sarà rivolta ai movimenti islamisti contemporanei, mainstream e radicali, dagli anni Settanta ad oggi, e naturalmente allo snodo delle cosiddette "primavere arabe".

Allievi V anno

Semestre II

Anno Accademico: 2016-2017

Storia del pensiero linguistico

Il corso verterà sulla natura e la struttura del linguaggio umano. Verranno affrontati temi in chiave sia storica sia formale mostrando come la comprensione di questo fenomeno rappresenti una sfida costante nella storia del pensiero occidentale e quali siano le sfide che questo tema pone oggi. Particolare attenzione verrà posta sulle relazioni tra cervello e linguaggio, sull'apprendimento spontaneo del linguaggio nei bambini, sulla perdita del linguaggio e su alcuni temi centrali nella teoria dell'evoluzione. Durante il corso, verranno inoltre illustrati alcuni casi paradigmatici della struttura del linguaggio e le linee essenziali di alcuni esperimenti sul cervello.

Allievi I anno

Semestre I

Anno Accademico: 2016-2017

Allievi II anno

Semestre II

Anno Accademico: 2015-2016

Allievi II anno

Semestre I

Anno Accademico: 2015-2016

Allievi I anno

Semestre II

Anno Accademico: 2015-2016

Earthquake Engineering and Engineering Seismology

The course will be organized in twelve lectures of two hours each, including tutorials.
Two homework assignments will be provided during the course. The students will have to hand in the assignments within a week.
The final exam will include a written and an oral examination.
The final grade will be based either on the grades obtained in the assignments and on the final exam.
 

Allievi IV anno

Semestre I

Anno Accademico: 2015-2016

Allievi V anno

Semestre I

Anno Accademico: 2015-2016

L'indagine morfologica in Biomedicina: aspetti storici

Il corso illustrerà l’importanza della morfologia macroscopica e microscopica nello sviluppo della medicina attraverso l’esposizione di alcuni casi storici esemplari nei quali l’applicazione di criteri morfologici ha permesso di realizzare grandi progressi conoscitivi e clinico-terapeutici. Particolare enfasi verrà posta su alcuni episodi storici che si verificarono a Pavia ma che ebbero risonanza internazionale e impatto nella Storia della Biomedicina.
Fra gli esempi che verranno analizzati sono da considerare: lo sviluppo della teoria cellulare e della patologia cellulare nella definizione dei processi morbosi, l’invenzione della reazione nera da parte di Camillo Golgi come base strutturale dello sviluppo delle moderne neuroscienze, lo studio della variabilità morfologica degli esseri viventi come elemento di elaborazione della teoria darwiniana dell’evoluzione, lo studio delle anomalie craniche e somatiche nella fondazione della antropologia criminale di Cesare Lombroso, lo studio delle anomalie del bacino come base degli sviluppi della chirurgia ostetrica da parte di Edoardo Porro.
 

Allievi I anno

Semestre I

Anno Accademico: 2015-2016

La massa in fisica: da Galileo, attraverso Einstein fino a Higgs

La massa nella fisica classica: gli esperimenti di Galilei e i Principia di Newton.

Massa inerziale e massa gravitazionale: gli esperimenti e il principio di equivalenza di Einstein.

Il concetto di massa-energia nella teoria della relatività: esempi di decadimenti radioattivi.

Gli effetti della massa: le oscillazioni di neutrini.

Significato e misura della massa da Newton ai quark. Il bosone di Higgs e le misure di masse agli acceleratori di particelle. Cenni sulla materia oscura.

 

Allievi III anno

Semestre II

Anno Accademico: 2015-2016

La ricerca di vita extraterrestre

La possibilità che esistano altri esseri viventi al di fuori del nostro pianeta ha da sempre affascinato l'umanità, ma per secoli tale dibattito è rimasto confinato all'ambito filosofico, religioso e letterario. Solo negli ultimi decenni è stato possibile intraprendere una vera ricerca di vita extraterrestre, coinvolgendo varie discipline scientifiche (astrofisica, chimica, biologia, genetica, geofisica, ingegneria aerospaziale...).
Questa ricerca si sta oggi sviluppando attraverso cinque approcci complementari, ciascuno dei quali potrebbe in linea di principio fornirci la prova definitiva dell'esistenza di vita extraterrestre:
- generare in laboratorio la nostra forma di vita e, in parallelo, cercare sulla Terra forme di vita "aliene", ovvero basate su una biochimica diversa dalla nostra;
- cercare forme di vita extraterrestre in meteoriti e comete, che miliardi di anni fa potrebbero aver fatto piovere sulla Terra le prime elementari forme di vita;
- completare l'esplorazione (robotica, ma anche umana) del Sistema Solare, soprattutto nel sottosuolo di Marte e di alcuni satelliti di Giove e Saturno, dove non si può ancora escludere la presenza di vita attiva o in forma fossile;
- cercare nuovi pianeti al di fuori del Sistema Solare (dal 1995 ad oggi ne sono stati scoperti migliaia) per scoprirvi tracce indirette di vita, per esempio studiandone l'atmosfera;
- ascoltare (e trasmettere) segnali per entrare in contatto con altre civiltà tecnologiche, potenzialmente molto più sviluppate di noi (progetto SETI).
Questi argomenti saranno sviluppati in dodici lezioni, con taglio interdisciplinare, in cui verrà riservato un adeguato spazio alla discussione delle tematiche più controverse. Questo corso è adatto agli allievi di qualunque Classe Accademica e anno di corso.

 

Allievi IV anno

Semestre II

Anno Accademico: 2015-2016

Allievi II anno

Semestre II

Anno Accademico: 2015-2016

Allievi III anno

Semestre I

Anno Accademico: 2015-2016

Allievi III anno

Semestre I

Anno Accademico: 2015-2016

Allievi III anno

Semestre II

Anno Accademico: 2015-2016

Remote Sensing and Geographic Information Systems

Modern RS and datastreams provide the synoptic, time-sequential views of the Earth that these research activities require. I propose here to offer a comprehensive course of instruction through which both science students as well as students in related disciplines in other departments at IUSS may benefit from the intellectual activity and technological resources currently available. The basis of this program would be a course in Remote Sensing (RS) theory and application. I envision a highly interactive environment in which students will be taught the technical basis for RS and then be introduced to a wide range of applications employing the data and methodologies currently available. The course will be articulated in the Copernicus EU framework directive that is related to any discipline that relies on an understanding of natural and anthropogenic phenomena on different spatial scales. For this reason, the approach would be to provide a firm background in the scientific principles of RS also to considering the more far-reaching applications related to social and economic issues that may benefit from a more global perspective. An important aspect of this course would be a strong interconnection among classroom instruction, informal discussion and "hands on" experience with RS data and resources.

Allievi V anno

Semestre II

Anno Accademico: 2015-2016

Allievi V anno

Semestre II

Anno Accademico: 2015-2016

Analisi delle politiche pubbliche

Il corso si propone di fornire i principali strumenti concettuali per analizzare i processi decisionali nazionali e internazionali. In particolare, verrà analizzato il rapporto tra politica (ossia la sfera della competizione per il potere) e politiche pubbliche (ossia le concrete scelte politiche). Inoltre, nell’ambito del corso verranno prese in esame in modo dettagliato le varie fasi delle politiche pubbliche - con esemplificazioni tratte da diversi ambiti decisionali (politica regionale, sociale, estera, etc.) e da diversi sistemi politici (nazionali e internazionali). Come metodologia di insegnamento, sono previste sia lezioni frontali sia attività seminariali.

Allievi V anno

Semestre I

Anno Accademico: 2015-2016

Approfondimenti in tema di responsabilità civile

- Breve introduzione alla responsabilità civile;
- Danno patrimoniale e non patrimoniale;
- Il risarcimento del danno non patrimoniale: recenti orientamenti giurisprudenziali

 

Allievi IV anno

Semestre I

Anno Accademico: 2015-2016

Comparare e misurare. Analisi critica dell'approccio quantitativo allo studio dei sistemi giuridici

Prendendo le mosse dai fondamenti della comparazione giuridica e dell’analisi economica del diritto, il corso condurrà ad affrontare, in una prospettiva critica e metodologica, il tema della misurazione quantitativa dei sistemi giuridici contemporanei, alla luce delle più recenti applicazioni a livello internazionale.
Oggetto di indagine saranno, in particolare, l’analisi di impatto della regolamentazione (AIR) quale strumento diretto a migliorare la qualità della produzione normativa e l’impiego di metodi quantitativi per la misurazione dell’impatto delle regole di diritto sull’economia e sulla performance dei mercati.
Il corso si svolgerà in forma seminariale ed agli allievi verrà richiesta una attiva partecipazione alla discussione in aula, informata dalla preventiva lettura dei materiali assegnati.

Allievi I anno

Semestre II

Anno Accademico: 2015-2016

Costruiamo una missione spaziale

Le prime lezioni del corso, di taglio più generale, saranno tenute dal Prof. Andrea Taramelli, mentre quelle successive, che si concentreranno sui satelliti per astronomia X, dal Dott. Andrea Tiengo. Questo corso è adatto agli allievi di qualunque Classe Accademica e anno di corso.


 


 

Allievi II anno

Semestre I

Anno Accademico: 2015-2016

Documentazione linguistica

Da dove partire per tentare di decifrare una lingua sconosciuta?
Si può sintetizzare artificialmente la voce di una lingua morta?
Serve sapere un po’ di linguistica formale per capire (ed insegnare) meglio il latino?

Il corso ha l’obiettivo di fornire allo studente alcune idee e un appropriato background concettuale per rispondere a queste e altre domande.

Durante le lezioni verranno presentati i principali strumenti teorici per:
- creare e analizzare corpora linguistici (annotati e non annotati);
- effettuare analisi morfo-sintattiche automatiche;
- progettare sistemi di traduzione automatica (e decriptatura di codici linguistici).
 

Allievi III anno

Semestre I

Anno Accademico: 2015-2016

Allievi IV anno

Semestre I

Anno Accademico: 2015-2016

Fondamenti di Matematica

Questo corso e' pensato come un completamento ed un arricchimento rispetto agli insegnamenti di base di Matematica che gli allievi IUSS incontrano nei loro corsi di laurea al primo anno.

Possibili argomenti che potranno essere sviluppati insieme agli studenti sono numeri, funzioni di una o piu' variabili, successioni e serie, il concetto di limite a partire dai limiti di successioni, elementi del calcolo infinitesimale, modelli dinamici, oltre naturalmente a sviluppi e complementi sul calcolo differenziale e integrale. 

Allievi I anno

Semestre II

Anno Accademico: 2015-2016

Allievi I anno

Semestre I

Anno Accademico: 2015-2016

Allievi II anno

Semestre I

Anno Accademico: 2015-2016

Le sottilissime astuzie di Bertoldo di Giulio Cesare Croce: lingua e testo di un ‘classico popolare’ del tardo Rinascimento ital

Il corso proporrà un esame ravvicinato del capolavoro di Giulio Cesare Croce, Le sottilissime astuzie di Bertoldo (1609). Del testo saranno messi in rilievo anzitutto i problemi filologici e linguistici, tutt’ora aperti a dispetto di una lunga e illustre tradizione di studi (che ha il suo episodio più rilevante nella monografia einaudiana di Piero Camporesi La maschera di Bertoldo, apparsa nel 1976 ristampata nel 1993); ma non saranno trascurati né gli aspetti storico-letterari né i rapporti – cruciali – che l’opera intrattiene con il resto della foltissima produzione di Croce.

Allievi II anno

Semestre II

Anno Accademico: 2015-2016

Neuropragmatica e aspetti sociali della comunicazione

Il corso verterà su argomenti di neuropragmatica, un ambito di studio all’intersezione tra linguistica pragmatica, neurolinguistica e neuroscienze cognitive e sociali. Comunicare significa non solo decodificare strutture linguistiche ma anche elaborare il contesto dello scambio comunicativo, inferire intenzioni, emozioni e credenze dei parlanti. La complessità della comunicazione è particolarmente evidente quando ciò che viene detto letteralmente non equivale a ciò che si vuole comunicare, come ad esempio nell’ironia e nella metafora. Come si raggiunge questo livello di efficienza comunicativa che va sotto il nome di competenza pragmatica e che è esclusivo della nostra specie? Partendo da una definizione delle basi neurali del linguaggio, il corso si incentrerà poi sulla discussione degli aspetti neurocognitivi delle abilità pragmatiche, il loro sviluppo nel bambino, il confronto con i primati non umani, il loro decadimento nella patologia, fino ai più recenti modelli neurobiologici.

Allievi IV anno

Semestre II

Anno Accademico: 2015-2016

Origini e sviluppo della grammatica generativa

verrà presentata e discussa l’elaborazione concettuale e tecnica della grammatica generativa, mediante l’esame della formazione intellettuale e dei lavori giovanili del suo fondatore, Noam Chomsky, e di alcuni dei suoi primi allievi, a partire dai primi anni Cinquanta del Novecento fino alla metà degli anni Sessanta circa, con una particolare attenzione al loro rapporto con la ricerca dell’epoca non solo in linguistica, ma anche in logica, filosofia del linguaggio e filosofia della scienza.

Allievi V anno

Semestre II

Anno Accademico: 2015-2016

Prima e dopo la crisi: teorie economiche alternative. Ricardo, Marx, Keynes e Schumpeter.

Il corso sostituisce il programma previsto dal Prof. Lunghini, attenendosi il più possibile alla versione prevista ma introducendo alcune inevitabili variazioni. Il corso, a partire dalle critiche mosse al paradigma oggi dominante, intende presentare e discutere teorie e approcci alternativi che possono illuminare alcune grandi questioni del dibattito e dei problemi attuali, come la distribuzione del reddito, le crisi, il disequilibrio e la natura della dinamica dei sistemi economici.

La crisi attuale e la crisi della teoria economica
L’ essenza della teoria neoclassica e le sue principali implicazioni
Ricardo: La distribuzione del prodotto sociale e il conflitto
Marx: Conflitto e crisi
Keynes: incertezza, moneta e disoccupazione
Schumpeter: innovazione e disequilibrio
La discussione attuale nella teoria economica

 

 

Allievi II anno

Semestre II

Anno Accademico: 2015-2016

Raccontare storie, raccontare la storia. Tradizioni orali e sapere storico nella Grecia arcaica e classica

Con l’ausilio di testimonianze letterarie, epigrafiche e iconografiche ci si propone di scandagliare il problema della memoria storica dei Greci fra età arcaica e classica. Che cosa significa «ricordare» il passato nel V secolo a.C.? Esiste un interesse storico – e una attività mentale di tipo storico – prima della storiografia di Ecateo, Erodoto e Tucidide? Quali caratteri ha la storia orale in Grecia? Quali tracce ha lasciato nella produzione scritta?

Allievi V anno

Semestre I

Anno Accademico: 2015-2016

Allievi III anno

Semestre II

Anno Accademico: 2015-2016

Realismo e modalità

Le lezioni si propongono di offrire un’interpretazione filosofica del realismo coerente con una concezione epistemica delle modalità entro i paradigmi dell’incertezza e dell’incompletezza.

Allievi III anno

Semestre II

Anno Accademico: 2015-2016

Statistica e probabilità. Perché preoccuparsene ?

In this course we will cover some aspects of probability and statistics that relate to practical matters keeping dice tossing and card games to a bare minimum. Less emphasis will be given to derivations and more to concepts. We will start by discussing about why probability and statistics are related but they are not the same. Then we will touch upon different topics where probability and statistics are essential: decision analysis, building codes, safety of structures, risk analysis, occurrence of earthquakes, hurricanes and other natural events. We will discuss these topics using real examples, such as the probability of the “Big One” occurring in the San Francisco Bay Area, whether DNA test is really as conclusive as it is thought to be, or whether do freak waves exist. Time permitting we will also talk about the tale of Yucca Mountain. Does it make sense to dump there a lot of radioactive material? The course will be organized in eleven two- and one three-hour long lectures and tutorials. There will be homework assigned and a final written exam that will be two-hour long. The final grade will be based 30% on homework and 70% on the final exam. The course will be taught in Italian but a scholastic knowledge of the English language is necessary, since the slides presented in class and reading material will be in English.

Allievi I anno

Semestre I

Anno Accademico: 2015-2016

Storia del pensiero linguistico

Il corso verterà sulla natura e la struttura del linguaggio umano. Verranno affrontati temi in chiave sia storica sia formale mostrando come la comprensione di questo fenomeno rappresenti una sfida costante nella storia del pensiero occidentale e quali siano le sfide che questo tema pone oggi. Particolare attenzione verrà posta sulle relazioni tra cervello e linguaggio, sull'apprendimento spontaneo del linguaggio nei bambini, sulla perdita del linguaggio e su alcuni temi centrali nella teoria dell'evoluzione. Durante il corso, verranno inoltre illustrati alcuni casi paradigmatici della struttura del linguaggio e le linee essenziali di alcuni esperimenti sul cervello.

Allievi I anno

Semestre I

Anno Accademico: 2015-2016

Storia d’impresa

Il corso esamina l’origine e l’evoluzione dell’impresa industriale moderna lungo gli ultimi due secoli. La prospettiva di lungo periodo consente di sottolineare continuità e mutamenti, soffermandosi sul ruolo rivestito dalla tecnologia e dagli elementi socio-istituzionali nell’influenzare le strategie e le strutture a livello corporate. L’unità d’indagine è, dunque, l’impresa, al centro di un’analisi di ampio respiro finalizzata a porre in evidenza i legami esistenti tra le dinamiche in atto a livello “micro” e quelle più generali, attinenti alla “ricchezza della nazione”. La prospettiva adottata è, inoltre, ampiamente comparativa e fa perno sulle macro-regioni alla testa dell’economia mondiale, ovvero Stati Uniti, Europa e Giappone. L’approccio induttivo caratteristico del metodo storico fornisce strumenti utili ad analizzare il processo decisionale che caratterizza l’azione manageriale in tutta la sua complessità, cogliendone le dinamiche evolutive in seno a contesti caratterizzati da elevata complessità.

Allievi III anno

Semestre I

Anno Accademico: 2015-2016

Allievi V anno

Semestre I

Anno Accademico: 2014-2015

Allievi II anno

Semestre I

Anno Accademico: 2014-2015

Allievi V anno

Semestre II

Anno Accademico: 2014-2015

Creating medicines

The path to a new medicine is long and demanding, typically requiring 10 to 12 years and an investment of approximately 600 &ndash 700 million Euros. The entire process requires an immense amount of effort with a great deal of risk. According to the Pharmaceutical Research and Manufacturers of America, for every 5,000 potential medicines tested, on average, only five are tested in patients, and only one of the five is approved for patient use.

The Medicines Discovery and Development process begins by determining the diseases for which to find a treatment and ends with the filing and launching of the New Medicine.
Technology and computer-aided techniques are used to identify and understand disease targets leads are generated and synthesised with the aim to ing the Best Candidate.
Before testing in humans, a range of preclinical tasks are undertaken to study all aspects of the candidate, evaluate pharmacokinetic and safety as well as to characterize the Active Product Ingredient (API) and design a Drug Delivery System (DDS).
Key is the First Time in Humans (Phase I). Early clinical trials and ongoing non-clinical studies continue to test and refine the drug and to prove the hypothesis about how it will act in people.
Studies proceed from healthy volunteers to patients (Phase II) suffering from the disease.
Phase III studies are conducted to fully establish efficacy while continuing to evaluate safety these are large studies that typically involve thousands of patients in centres worldwide and may require years of effort.
Industrialization meanwhile is taking place to make available the New Medicine for the launch and market.
During the course the different stages of the Medicines Discovery and Development both pre-clinical and clinical process &ndash from early research to launching a new product in markets will be presented. (see the below course outline).
For each stage critical aspects will be discussed in depth with cases studies to exemplify how specific issues has been tackled and solved and enabling technologies applied

Allievi V anno

Semestre I

Anno Accademico: 2014-2015

Allievi II anno

Semestre II

Anno Accademico: 2014-2015

Allievi IV anno

Semestre II

Anno Accademico: 2014-2015

Earthquake Engineering and Engineering Seismology

 

Course organization

The course will be organized in eight lectures of two hours each and four tutorials, also with a duration of two hours. Two homework assignments will be presented during the tutorials. The students will have to hand in the assignments before the final exam.
The final grade will be based either on the grades obtained in the assignments and on the final exam.
English and Italian language may be used indifferently for lectures and tutorials.

Allievi IV anno

Semestre II

Anno Accademico: 2014-2015

Filosofia della mente

(1) Introduzione generale ai Temi e problemi della filosofia della mente
(2) Approfondimento: Il soggetto e la scienza della mente

 

 

Allievi I anno

Semestre II

Anno Accademico: 2015-2016