Aggregatore Risorse Aggregatore Risorse

Andrea Moro

Ruolo: Professore Ordinario di Linguistica Generale
Classe: Scienze umane e della Vita

+39 0382 375842 - Fax: 0382 375899

 

Andrea Moro (1962) è professore ordinario di linguistica generale e Rettore Vicario presso la Scuola Superiore Universitaria IUSS di Pavia, dove ha fondato e ha diretto per sei anni il centro di ricerca in Neurocognizione, Epistemologia e Sintassi Teorica (NEtS).
Studia la teoria della sintassi delle lingue umane e il rapporto tra linguaggio e cervello sia con tecniche di neuroimmagini che elettrofisiologiche. È stato per un decennio professore ordinario presso l’Università Vita-Salute San Raffaele di Milano e professore associato presso l’Università di Bologna. Varie volte visiting scientist presso il MIT e la Harvard University, ha tenuto corsi e seminari in Europa e negli Stati Uniti.
Laureato a Pavia in lettere classiche, studente Fulbright negli Stati Uniti, ha conseguito il dottorato di ricerca in Linguistica presso il consorzio di Padova e il "Diplôme d'études supérieures en théorie de la syntaxe et syntaxe comparative" presso l’Université de Genève.

Data e ora: 6 settembre alle ore 19.00
Luogo: Un borgo di libri - Caserta Vecchia (CE)

Titolo dell’evento: Lectio Magistralis "La Razza e la Lingua"

Descrizione:
Settembre al Borgo è l’annuale manifestazione che anima le strade del suggestivo borgo di Caserta Vecchia e torna anche quest’anno per la sua quarantasettesima edizione. Nell'ambito dell’evento culturale “Un borgo di libri”, Andrea Moro, professore di Linguistica generale alla Scuola Universitaria Superiore IUSS, terrà una lectio magistralis dal titolo "La Razza e la Lingua".

---------------------------------------------------------

Data e ora: 31 agosto alle ore 19.00
Luogo: Festival della Mente 2019

Titolo dell’evento: La razza e la lingua: il futuro che (non) ci aspetta

Descrizione:
Andrea Moro, Professore Ordinario di Linguistica generale alla Scuola IUSS di Pavia, interviene alla XVI edizione del Festival della Mente, il primo festival europeo dedicato alla creatività e alla nascita delle idee, che si svolge a Sarzana dal 30 agosto al 1 settembre 2019. La razza e la lingua: il futuro che (non) ci aspetta il titolo del suo intervento in programma il 31 agosto alle ore 19.00. “Esistono due idee sbagliate, innocue se prese da sole, ma che se combinate costituiscono una miscela deflagrante: sono l’idea che esistano lingue migliori di altre, lingue banali e lingue geniali, lingue musicali e lingue stonate, e l’idea che la realtà si veda in modo diverso a seconda della lingua che si parla, come se la lingua fosse un filtro per i sensi e per i ragionamenti”.  Andrea Moro disseziona e smonta pezzo per pezzo queste due idee, mostrando come dal punto di vista della linguistica e delle scoperte fatte sul cervello umano tutte le lingue siano variazioni su un unico tema biologicamente determinato. Ma cosa ci aspetta nel futuro? Il pericolo di una nuova lingua artificiale è solo tema di un romanzo oppure potremo essere vittime di un’operazione di eulinguistica?