Immagine
Taramelli Gis Day
Andrea TARAMELLI interviene al GIS Day 2022, la giornata mondiale delle tecnologie geospaziali, 16 novembre ore 15-17
Data
Sun, 13/11/2022
Paragrafo
Testo

16 Novembre GIS Day - Resilienza e Conservazione - Online

Andrea Taramelli (Copernicus, ISPRA, IUSS) interviene in occasione della giornata dedicata al GIS, alle tecnologie geospaziali e alla cultura geografica.

GIS Day 2022, l’evento online in programma il 16 novembre, accenderà i riflettori su come le risorse naturali del nostro pianeta, le città, le imprese e gli attori dello sviluppo sostenibile possono beneficiare della “scienza del dove”.

Il tema sarà Resilienza e Conservazione - “La scienza del dove” a servizio del pianeta a differenza degli anni precedenti avrà una work session su iscrizione, rivolta a esperti del settore e neofiti, e una sessione pomeridiana di informazione e divulgazione aperta a tutti, suddivisa in panel della durata di 15/20 min.

Programma aggiornato:

11.00-12.00 | Workshop formativo (solo su iscrizione)

Work session dedicata all’utilizzo dello strumento StoryMaps di Esri.

La partecipazione è gratuita e richiede l’iscrizione (posti disponibili 50).

Con l’iscrizione ogni partecipante ottiene un account StoryMaps Premium della durata di 12 mesi GRATUITO. Inoltre al termine della work session sarà lanciato un contest che mette in palio 5 licenze ArcGIS GRATUITE.

15.00 - 17.00 | Resilienza e Conservazione - La “scienza del dove” a servizio del pianeta

Introduzione e saluti iniziali

Cambiamenti climatici ed eventi estremi

GABRIELE NANNI - Legambiente

Un approfondimento dedicato al tema dei cambiamenti climatici e degli strumenti tecnologici a disposizione di governi, enti e associazioni. Ospite principale Legambiente, l’associazione ambientalista più importante del panorama nazionale.

Presentazione dei risultati del progetto CLIMap, iniziativa di mappatura partecipata degli eventi atmosferici estremi degli ultimi mesi.

Conservazione delle risorse naturali

DAVID GADSDEN - ESRI Inc.

Intervento di Esri inc e presentazione del Conservation Program, il programma speciale del colosso americano dedicato alla conservazione delle risorse naturali in tutto il mondo.

ROGER KOUADIO - OIPR

Approfondimento del sistema di monitoraggio delle risorse naturali e della sicurezza del Parco Nazionale di Comoé, patrimonio dell’UNESCO in Costa d’Avorio.

ANDREA MOTTI - Regione Umbria

Focus dedicato ai geositi della Regione Umbria e lancio dell’iniziativa di mappatura partecipata.

L’osservazione della Terra dallo spazio

ANDREA TARAMELLI - ISPRA | LUCA GUERRIERI - Copernicus

Intervento di esponenti di ISPRA e del programma Copernicus sull’importanza dell’osservazione della Terra dallo spazio per lo sviluppo sostenibile del Pianeta.

Cittadinanza Attiva e Digitale

ROSY BATTAGLIA - Giornalista d’inchiesta

L’importanza dell’utilizzo di strumenti digitali per rafforzare l’attivismo dei cittadini, se ne discuterà insieme ad una nota giornalista italiana.

Città intelligenti e resilienti

FLAVIA MARZANO - Stati Generali dell’Innovazione | MARIO RIBERTI - Comune di Perugia

Come migliorare la vivibilità delle città attraverso l’introduzione di sistemi tecnologici innovativi. L’esperienza del comune di Perugia.

Collegamento con lo SMART CITY WORLD EXPO CONGRESS di Barcellona

Collegamento con il principale evento europeo sulle Smart City e intervento dell’azienda di sviluppo software TeamDev.

Le frontiere del GIS

Saluti finali di Antonio Natale, che tirerà le somme sul GIS Day e parlerà del futuro del GIS.

 

Ulteriori info: https://www.gisday.com/it-it/overview

Andrea Taramelli, Professore associato presso la Scuola Universitaria Superiore IUSS Pavia, dove insegna i corsi "GIS e Telerilevamento' e “Missioni Spaziali per l’osservazione della Terra” e lettore associato in Telerilevamento e processi superficiali costieri presso l'Istituto per la Protezione e la Ricerca Ambientale a Roma. Direttore Scientifico del Centro Interuniversitario (IUSS-SSSUP) di Ricerca sul Telerilevamento applicato all'osservazione dello spazio e della terra ("CIRTA").

Laureato presso l'Università di Perugia ha preso un Master in Business Administration presso la Scuola Superiore Sant'Anna. Il suo dottorato è stato condotto in collaborazione tra l'Università degli Studi di Perugia e il gruppo di Jeff Wiesel presso il Lamont Doherty Earth Observatory della Columbia University. Ha vinto un postdoc sulla valutazione delle variazioni superficiali utilizzando tecniche interferometriche SAR e processamento di immagini multispettrali presso il laboratorio LDEO della Columbia University. Ha lavorato come professore a contratto e collaboratore alla ricerca presso l'Università di Perugia (corso di Laurea in Protezione civile 2003-2007), come ricercatore presso LDEO della Columbia University (2004-2009) e come Professore a contratto presso l’Università degli Studi di Roma La Sapienza (2009-2011 Corso di Laurea in Ecobiologia).

Svolge attività di ricerca e consulenza per diversi organismi regionali, nazionali ed internazionali tra cui la Commissione Europea dove è delegato nazionale al Comitato Copernicus e al Copernicus User Forum ed esperto al tavolo tecnico per l’implementazione della direttiva EU sulla Pianificazione dello Spazio Marittimo (Direttiva 2014/89/UE). E’ membro del gruppo di lavoro sulla “Space Economy” presso la Presidenza del Consiglio dei Ministri.