TANA GUIDO
TANA GUIDO
Ruolo:
Assegnisti
Struttura di afferenza: CLASSE SUV
Settore scientifico disciplinare: Logica e filosofia della scienza

Biografia

Guido Tana (1990) ha studiato all’Università degli Studi di Pavia, dove ha ottenuto una laurea Magistrale in Filosofia con una tesi sull’anti-fondazionalismo epistemologico in Hegel e il tardo Wittgenstein, passando periodi di studio all’Università di Konstanz e alla Freie Universität Berlin. Ha conseguito il Dottorato di Ricerca all’Università di Edimburgo con una dissertazione sul problema dello scetticismo epistemologico sotto la supervisione di Duncan Pritchard e Modesto Gomez Alonso. È stato ricercatore alla Freie Universität Berlin e all’Università di Lipsia come borsista del Deutscher Akademischer Austauschdienst. È attualmente ricercatore post-doc alla Nuova Università di Lisbona, dove lavora al progetto ‘Epistemic Injustice in Public Arguments’, finanziato dalla Fundacao para a Ciencia e Tecnologia. È membro del team di ricerca “Mary Hesse’s Post-Empiricist Epistemology’, guidato da Pietro Gori, e del Lisbon Mind, Cognition and Knowledge Group. Ha fatto parte in passato dell’Eidyn Centre for Knowledge, Mind, and Normativity a Edimburgo, e del Forschungskolloquium Analytic German Idealism a Lipsia.
La sua area di specializzazione è l’epistemologia, sia classica che sociale, con particolare attenzione ai temi della giustificazione, scetticismo, normatività, fallibilismo, disaccordo, argomentazione e teorie del riconoscimento. La sua seconda area di specializzazione è la storia della Filosofia, in particolare il tardo Wittgenstein, l’Idealismo Tedesco, Cartesio, il Pirronismo antico, la scuola di Pittsburgh, e la relazione tra filosofia analitica e continentale. Possiede inoltre competenze nella filosofia della scienza, con particolare attenzione al problema della sottodeterminazione dell’evidenza empirica, al rapporto tra autorità scientifica e valori etici, e il problema dell’incommensurabilità. I suoi articoli son stati pubblicati in riviste internazionali come Theoria e Acta Analytica. Ha inoltre tradotto saggi sull’epistemologia dell’a priori, tenuto corsi alle Università di Edimburgo e di Lisbona, e organizzato conferenze e workshops a Edimburgo, Pavia, e Lisbona.