SANTOSUOSSO AMEDEO
santosuosso
Ruolo:

Professore Straordinario

Struttura di afferenza: CLASSE STS
Settore scientifico disciplinare: Filosofia del diritto

Biografia

Amedeo Santosuosso

Amedeo Santosuosso è da ottobre 2022 Professore Straordinario a tempo definito presso la Scuola Universitaria Superiore IUSS Pavia, nella classe di Filosofia del diritto.

Dal 1978 al 2019 è stato giudice, nell'ultimo periodo come Presidente della Prima Sezione Civile e della Sezione Specializzata in materia di impresa della Corte d'Appello di Milano.

Parallelamente, ha svolto un'intensa attività didattica e di ricerca in ambito accademico in Italia e all'estero, sui principali temi di frontiera tra scienza, tecnologie e diritto.

Attualmente la sua ricerca si concentra sull'intelligenza artificiale, le tecnologie digitali e il diritto. La caratteristica del suo lavoro consiste nel cogliere il doppio movimento che vede, per un verso, il diritto regolare le nuove applicazioni della tecnologia e, per altro verso, il nuovo ambiente tecnologico che retroagisce sul diritto trasformandolo (secondo una "visione molecolare del diritto" di cui si è fatto promotore). 

Settembre 2021 - gennaio 2023: Part-time professor presso il Robert Schuman Centre for Advanced Studies presso lo European University Institute, di Firenze.
 
2018, nominato membro della  World Commission on the Ethics of Scientific Knowledge and Technology (COMEST -UNESCO) per il quadriennio 2018-2021 (rinnovato fino al 2025). Ha coordinato il Gruppo di lavoro COMEST su Climate Engineering Ethics (2023). 

Nel 2021 è stato rappresentante del governo italiano nei negoziati tecnici internazionali intergovernativi per l’elaborazione della Raccomandazione UNESCO sull’etica dell’intelligenza artificiale (poi approvata nel novembre 2021 dall’Assemblea Generale).

Nell’ottobre 2021 è stato membro invitato al gruppo di lavoro sull’etica per il governo italiano nello IAEA Technical Meeting on Artificial Intelligence for Nuclear Technology and Applications.

Dicembre 2015 – dicembre 2017: Coordinatore del progetto pilota nazionale Justech (promosso dal Ministero della Giustizia per migliorare l’uso dell’informatica nei tribunali penali e civili)

Dal 2015: fellow presso il Center for Legal Innovation (CLI), Vermont Law School (USA)

Dal 2014, è invitato regolarmente alla Conferenza annuale del Gruter Institute for Law and Behavioral Research, USA (Squaw Valley, California), dove ha presentato relazioni su vari temi legati al rapporto tra tecnologia e diritto.

Tra i fondatori nel 2004 del centro interdipartimentale di ricerca European Centre for Law, Science and New Technologies (ECLT) dell'Università di Pavia, ne è stato il Direttore scientifico dal 2015 fino alla chiusura del Centro nel 2023.

Dall'AA 2004-2005 all’AA 2021-2022 è stato professore a contratto di Diritto, Scienza e Nuove Tecnologie presso il Dipartimento di Giurisprudenza, Università degli Studi di Pavia (I).

2024: proponente principale dell’International Center on Law, Science and New Technologies  presso lo IUSS Pavia.

Pubblicazioni

Insegnamenti