Salta al contenuto principale
Ammissione
Testo

 

Intestazione per candidatura CO

                          PER CANDIDARTI CLICCA QUI:

                    https://iusspavia.esse3.cineca.it/Home.do 

La Scuola Universitaria Superiore IUSS Pavia ha pubblicato la nuova edizione dei bandi di concorso per l'ammissione ai Corsi ordinari nell'anno accademico 2024-25.

La Scuola IUSS è un'istituzione universitaria pubblica che offre percorsi in forma completamente gratuita.

I Corsi ordinari sono percorsi formativi di alta formazione riservati a studenti capaci e motivati, vincitori del concorso pubblico nazionale e iscritti ai Corsi di laurea, laurea magistrale o di laurea a ciclo unico dell'Università di Pavia o dell'Università Statale di Milano (superando i test di accesso ove previsti) corrispondenti agli ambiti disciplinari per cui hanno concorso e diventano quindi contemporaneamente Allievi della Scuola IUSS e studenti dell'Università di Pavia.

Per essere ammessi alla Scuola IUSS gli allievi e le allieve devono accedere ai Collegi di Merito secondo i rispettivi bandi di concorso, pubblicati sui rispettivi siti.

Per gli studenti dell'Università di Pavia i Collegi di riferimento sono Collegio Ghislieri, Collegio Borromeo, Collegio Santa Caterina da Siena, Collegio Nuovo, Collegio Volta, Collegio Cairoli, questi ultimi due gestiti dall'Ente per il Diritto allo Studio (EDISU) di Pavia e solo per il ciclo di studio unico e triennale di primo livello.

I Collegi riconoscono le condizioni del bando per l'ammissione ai Corsi Ordinari. 

Da quest'anno il Collegio Ghislieri e la Scuola IUSS hanno unificato i propri concorsi per il Ciclo triennale e il Ciclo Unico. Pertanto, la graduatoria finale unica sarà valevole per entrambi.

Per gli studenti dell'Università degli Studi di Milano, il Collegio di Merito di riferimento é il Collegio di Milano.

 

I bandi per l'Università di Pavia e per l'Università di Milano sono pubblicati annualmente sulla Gazzetta Ufficiale e sul sito internet della Scuola IUSS e stabiliscono il numero di posti ad Allievo ordinario e la suddivisione di tali posti nelle Classi accademiche.

Sono previste due tipologie di concorso:
►accesso al primo anno del ciclo di studio unico o triennale di 1° livello
►accesso al primo anno del ciclo di studio biennale di 2° livello

 

Per consultare i Bandi di Ammissione a.a. 2024-2025 CLICCA QUI 

Per consultare i Programmi d'esame ai sensi dell'art. 7 dei Bandi CLICCA QUI 

 

 

Testo

NUMERO POSTI - Triennale di 1° Livello/Ciclo Unico

Per l’anno accademico 2024/2025 il bando di concorso prevede 30 posti per l'ammissione ai posti di Allievo ed Allieva dei Corsi Ordinari del 1° anno del Ciclo di studio unico o triennale di primo livello ripartiti così tra le Classi:

  • n. 15 posti gratuiti per la Classe di Scienze Umane e della Vita, così suddivisi tra gli Ambiti:

                 - n. 7 posti gratuiti per l’Ambito di Scienze Umane

                - n. 8 posti gratuiti per l’Ambito di Scienze Biomediche

  • n. 15 posti gratuiti per la Classe di Scienze, Tecnologie e società, così suddivisi tra gli Ambiti:

               - n. 8 posti  gratuiti per l’Ambito di Scienze e Tecnologie

                - n. 7 posti gratuiti per l’Ambito di Scienze Sociali

 

LE CONDIZIONI PER L'ATTRIBUZIONE DEI POSTI - Triennale di 1° Livello/Ciclo Unico - 

I vincitori del concorso, per perfezionare l’iscrizione ai Corsi Ordinari, dovranno necessariamente accedere a uno dei seguenti Collegi di merito: Almo Collegio Borromeo, Collegio Ghislieri, Collegio Nuovo – Fondazione Sandra ed Enea Mattei, Collegio Santa Caterina da Siena. Sono inoltre disponibili al massimo due posti presso il Collegio Volta e il Collegio Cairoli, anch’essi collegi di merito gestiti dall’Ente per il Diritto allo Studio di Pavia, così ripartiti: n. 1 posto per l’ambito di Scienze e tecnologie e n. 1 posto per l’ambito di Scienze biomediche. L’accesso ai Collegi di merito è regolato dai rispettivi bandi di concorso.

 

NUMERO POSTI - Biennale di 2° Livello -

Per l’anno accademico 2024/2025 il bando di concorso prevede 8 posti per l'ammissione ai posti di Allievo ed Allieva dei Corsi Ordinari al 1° anno del ciclo di studio biennale di 2° livello ripartiti come segue:

 

I posti sono ripartiti in:

n. 4 posti per la Classe di Scienze Umane e della Vita, così suddivisi tra gli Ambiti:

            - n. 2 posti per l’Ambito di Scienze Umane;

           - n. 2 posti per l’Ambito di Scienze Biomediche;


n. 4 posti per la Classe di Scienze, Tecnologie e Società, così suddivisi tra gli Ambiti:

          -   n. 2 posti per l’Ambito di Scienze e Tecnologie;

           - n. 2 posti per l’Ambito di Scienze Sociali.    

Prima dell’inizio delle prove di ammissione, la Scuola può deliberare di aumentare il numero dei posti messi a concorso.

I vincitori del concorso, per perfezionare l’iscrizione ai Corsi Ordinari, dovranno necessariamente essere già alunni oppure vincere il relativo concorso e accedere a uno dei seguenti Collegi di merito: Almo Collegio Borromeo, Collegio Ghislieri, Collegio Nuovo – Fondazione Sandra ed Enea Mattei e Sezione Laureati, Collegio Santa Caterina da Siena e Residenza Universitaria biomedica.

L’accesso ai Collegi di merito è regolato dai rispettivi bandi di concorso.

 

 

LE CONDIZIONI PER L'ATTRIBUZIONE DEI POSTI - Biennale di 2° Livello - 

Si accede al 1° anno dei Corsi ordinari dello IUSS per il ciclo di studio biennale di secondo livello (per i candidati iscritti all'Università di Pavia), superando il concorso nazionale articolato in una valutazione dei titoli e in un colloquio, come disciplinato dall'art. 12 del Bando.

 

 I PREMI DI STUDIO

  •  POSTI  - Triennale di 1° Livello/Ciclo Unico - 

    La Scuola IUSS attribuisce a ogni Allievo e Allieva un contributo di studio dell’importo di Euro 5.000,00 (cinquemila/00) annui per i costi di residenzialità collegiale. I Collegi di merito possono riconoscere condizioni economiche riservate alle Allieve e agli Allievi dei Corsi Ordinari. Per maggiori informazioni su tali condizioni, si rimanda ai bandi di ammissione dei singoli Collegi.

    L’Università di Pavia garantisce agli Allievi e alle Allieve l’esenzione dalle tasse universitarie per l’intero percorso di studi.

    Subordinatamente al corretto adempimento di tutti gli obblighi degli Allievi, il premio di studio è garantito per tutta la durata del percorso universitario. 

 

 POSTI  - Biennale di 2° Livello - 

La Scuola IUSS attribuisce a ogni Allievo e Allieva un contributo di studio dell’importo di Euro 5.000,00 (cinquemila/00) annui per i costi di residenzialità collegiale. I Collegi di merito possono riconoscere condizioni economiche riservate alle Allieve e agli Allievi dei Corsi Ordinari. Per maggiori informazioni su tali condizioni, si rimanda ai bandi di ammissione dei singoli Collegi.

L’Università di Pavia garantisce agli Allievi e alle Allieve l’esenzione dalle tasse universitarie.

Subordinatamente al corretto adempimento di tutti gli obblighi degli allievi, il premio di studio è garantito per tutta la durata del percorso universitario. 

 

Testo

NUMERO DEI POSTI - Triennale di 1° Livello/Ciclo Unico -

Per l’anno accademico 2024/25 il bando di concorso prevede 20 posti per l'ammissione ai posti di Allievo ed Allieva dei Corsi Ordinari di 1° livello e a Ciclo unico così ripartiti tra le Classi: 

  • n. 10 posti per la Classe di Scienze Umane e della Vita, così suddivisi tra gli Ambiti:

         - n. 5 posti per l’Ambito di Scienze Umane;

         - n. 5 posti per l’Ambito di Scienze Biomediche;

 

  • n. 10 posti per la Classe di Scienze, Tecnologie e Società, così suddivisi tra gli Ambiti:

          - n. 5 posti per l’Ambito di Scienze e Tecnologie,

           - n. 5 posti per l’Ambito di Scienze Sociali.

 

Tutti i posti sono riservati al Collegio di Milano.

 

LE CONDIZIONI PER L'ATTRIBUZIONE DEI POSTI - Triennale di 1° Livello/Ciclo Unico -

I vincitori dei posti dovranno necessariamente accedere al Collegio di Milano. Le regole di accesso al Collegio di Milano sono previste dalla relativa procedura di selezione, ciò significa che l'attribuzione del  posto IUSS è subordinata all'accesso del candidato/a al Collegio di Milano.

Sono ammessi gli Allievi e le Allieve che vinceranno il posto da studente residente o da studente non residente (ossia studente che non risiede presso la struttura, ma che frequenta le Attività Culturali e ha accesso ai servizi offerti dal Collegio) secondo il bando del Collegio di Milano, come meglio precisato all'art. 3 del bando.

In particolare, il vincitore del concorso IUSS:

  • per ottenere un posto da studente non residente presso il Collegio di Milano, dovrà aver ottenuto l’idoneità così come prevista dal bando del Collegio stesso;
  • per ottenere un posto da studente residente presso il Collegio di Milano, dovrà essere risultato vincitore di tale posto secondo la graduatoria del concorso del Collegio stesso.

I candidati vincitori che, al momento della pubblicazione della graduatoria, non abbiano ancora sostenuto il colloquio per l'idoneità presso il Collegio di Milano potranno sostenere un colloquio di recupero organizzato dallo stesso Collegio di Milano. Il colloquio si terrà nelle date che saranno comunicate e servirà esclusivamente per l'attribuzione dell'idoneità come studente non residente.

 

NUMERO DEI POSTI - Biennale di 2° Livello -

Per l'anno accademico 2024/2025 il bando di concorso prevede 16 posti  per l'ammissione ai posti di Allievo ed Allieva dei Corsi ordinari di 2° livello co sì ripartiti tra le Classi: 

  • n. 8 posti per la Classe di Scienze Umane e della Vita, così suddivisi tra gli Ambiti:

         - n. 4 posti per l’Ambito di Scienze Umane;

         - n. 4 posti per l’Ambito di Scienze Biomediche;

 

  • n. 8 posti per la Classe di Scienze, Tecnologie e Società, così suddivisi tra gli Ambiti:

          - n. 4 posti per l’Ambito di Scienze e Tecnologie,

           - n. 4 posti per l’Ambito di Scienze Sociali.

Prima dell'inizio delle prove di ammissione, la Scuola può deliberare di aumentare il numero dei posti messi a concorso.

LE CONDIZIONI PER L'ATTRIBUZIONE DEI POSTI - Biennale di 2° Livello -

I vincitori e le vincitrici dei posti dovranno necessariamente essere iscritti come studente residente o non residente o accedere al Collegio di Milano. L'accesso al Collegio è regolato secondo le regole previste dalla relativa procedura di selezione, ciò significa che l'attribuzione del posto IUSS è subordinata all'iscrizione del candidato al Collegio di Milano.

Saranno ammessi i vincitori dei posti che siano già assegnatari o abbiano vinto un posto da studente residente o da studente non residente presso il Collegio di Milano.

I candidati vincitori che intendano iscriversi all’Università degli studi di Milano e che, alla pubblicazione della graduatoria, non abbiano ancora sostenuto il colloquio per l'idoneità presso il Collegio di Milano potranno sostenere un colloquio di recupero organizzato dallo stesso Collegio di Milano. Il colloquio si terrà nelle date che saranno comunicate dal Collegio stesso e servirà esclusivamente per l'attribuzione dell'idoneità come studente non residente.

I PREMI DI STUDIO

  • POSTI  - Triennale di 1° Livello/Ciclo Unico e Biennale di 2° Livello -

 Agli allievi vincitori l’Università degli Studi di Milano riconosce:

- l’esenzione totale dalle tasse universitarie per l’intera durata del corso di studi;

- un premio di studio annuale, il cui importo per l’a.a. 2024-25 è pari euro 1.500,00 (millecinquecento/00).

Subordinatamente al corretto adempimento di tutti gli obblighi degli Allievi, l’esenzione dalle tasse universitarie e il premio di studio sono garantiti per tutta la durata del percorso universitario.

Testo

REGOLE PER CANDIDATI ISCRITTI ALL'UNIVERSITA' DI PAVIA 

TIPOLOGIA, PROVE E CALENDARIO - Triennale di 1° Livello/Ciclo Unico  -

  • MODALITA' PROVE

Le prove per l’ammissione al Concorso di 1° Livello e Ciclo Unico sono articolate in due prove scritte e due prove orali. 

La durata complessiva delle prove scritte non potrà eccedere le 6 ore e gli elaborati non potranno essere consegnati prima di 2 ore.

  • SCELTA DELLE MATERIE DELLE PROVE SCRITTE

Le prove hanno ad oggetto due materie scelte dal candidato tra le seguenti:

Per la Classe SUV - Ambito Scienze Umane e per la Classe STS - Ambito Scienze Sociali, le Materie caratterizzanti sono:

Italiano
Latino
Greco
Filosofia
Storia

Per la Classe STS - Ambito Scienze e Tecnologie e per la Classe SUV - Ambito Scienze Biomediche, le Materie caratterizzanti sono:

Matematica
Fisica
Chimica
Biologia

 

La scelta delle materie delle prove da parte del candidato deve avvenire secondo le seguenti regole:

- la prima materia deve essere una di quelle caratterizzanti rispetto alla Classe e all’Ambito per cui si concorre, secondo lo schema indicato sopra;

- la seconda materia dovrà essere diversa da quella scelta per la prima prova dal candidato e può essere scelta liberamente ed indipendentemente dalla Classe e dall’Ambito per cui si concorre.

  • CALENDARIO PROVE SCRITTE

Le prove scritte si svolgeranno in presenza il giorno martedì 3 settembre 2024, con inizio alle ore 9.30, presso il Polo Didattico (1 piano) di Campus Aquae - Strada Cascina Cascinazza, 29 - Pavia.

  • LE PROVE ORALI

Le prove orali verteranno sulle due materie scelte per lo svolgimento delle prove scritte.

La prova consisterà in una discussione che mirerà a valutare la preparazione del candidato.

Le prove orali si svolgeranno a partire dal giorno mercoledì 11 settembre 2024 secondo il calendario che verrà pubblicato nella sezione Concorsi, bandi e selezioni – Bandi per studenti del sito della Scuola.

Le prove orali si svolgeranno on-line su piattaforma zoom.

I programmi di esame sono disponibili sul sito istituzionale della Scuola IUSS nella sezione Corsi ordinari – Ammissione.

 

TIPOLOGIE PROVE e CALENDARIO - Biennale di 2° Livello  -

  •  MODALITA' PROVE

Le prove per l’ammissione al Concorso di 2° Livello si svolgeranno in forma orale e avverrà in presenza.

In caso di impedimento a recarsi in presenza a Pavia, il candidato potrà presentare alla commissione una richiesta motivata scrivendo a concorsoco@iusspavia.it per sostenere il colloquio on-line. secondo le indicazioni che verranno inviate ai candidati tramite email.

 

  • TIPOLOGIA PROVE

Il concorso di ammissione al ciclo di studio biennale di 2° livello prevede una valutazione titoli e un colloquio.

Il colloquio verificherà la motivazione del candidato e potrà riguardare anche i titoli presentati per l’ammissione.   

La votazione complessiva è determinata dalla somma del punteggio riportato nella valutazione dei titoli e dalla votazione ottenuta nel colloquio.

 

  • CALENDARIO

I calendari dei colloqui verranno pubblicati nella sezione Concorsi, bandi e selezioni – Bandi per studenti del sito della Scuola e comunicati via email ai candidati e alle candidate.

 

Testo

 TIPOLOGIA, PROVE E CALENDARIO - Triennale di 1° Livello/Ciclo Unico  -

  • MODALITA' PROVE

Le prove per l’ammissione al Concorso di 1° Livello e Ciclo Unico sono articolate in due prove scritte. 

La durata complessiva delle prove scritte non potrà eccedere le 6 ore e gli elaborati non potranno essere consegnati prima di 2 ore.

  • SCELTA DELLE MATERIE DELLE PROVE SCRITTE

Le prove hanno ad oggetto due materie scelte dal candidato tra le seguenti:

Per la Classe SUV - Ambito Scienze Umane e per la Classe STS - Ambito Scienze Sociali, le Materie caratterizzanti sono:

Italiano
Latino
Greco
Filosofia
Storia

Per la Classe STS - Ambito Scienze e Tecnologie e per la Classe SUV - Ambito Scienze Biomediche, le Materie caratterizzanti sono:

Matematica
Fisica
Chimica
Biologia

 

La scelta delle materie delle prove da parte del candidato deve avvenire secondo le seguenti regole:

la prima materia deve essere una di quelle caratterizzanti rispetto alla Classe e all’Ambito per cui si concorre, secondo lo schema indicato sopra;

la seconda materia dovrà essere diversa da quella scelta per la prima prova dal candidato e può essere scelta liberamente ed indipendentemente dalla Classe e dall’Ambito per cui si concorre.

  • CALENDARIO PROVE SCRITTE

Le prove scritte si svolgeranno in presenza il giorno martedì 3 settembre 2024con inizio alle ore 9.30, presso il Polo Didattico (1 piano) di Campus Aquae - Strada Cascina Cascinazza, 29 - Pavia.

 

TIPOLOGIE PROVE e CALENDARIO - Biennale di 2° Livello  -

  •  MODALITA' PROVE

Le prove per l’ammissione al Concorso di 2° Livello si svolgeranno in forma orale e avverrà in presenza.

In caso di impedimento a recarsi in presenza a Pavia, il candidato potrà presentare alla commissione una richiesta motivata scrivendo a concorsoco@iusspavia.it per sostenere il colloquio on-line. secondo le indicazioni che verranno inviate ai candidati tramite email.

  • TIPOLOGIA PROVE

Il concorso di ammissione al ciclo di studio biennale di 2° livello prevede una valutazione titoli e un colloquio.

Il colloquio verificherà la motivazione del candidato e potrà riguardare anche i titoli presentati per l’ammissione.   

La votazione complessiva è determinata dalla somma del punteggio riportato nella valutazione dei titoli e dalla votazione ottenuta nel colloquio.

  • CALENDARIO

I calendari dei colloqui verranno pubblicati nella sezione Concorsi, bandi e selezioni – Bandi per studenti del sito della Scuola e comunicati via email ai candidati e alle candidate.

Testo

I REQUISITI PER CANDIDARSI AL CONCORSO PER L'AMMISSIONE AI CORSI ORDINARI - REGOLE COMUNI

- Triennale di 1° Livello e Ciclo Unico -

Le regole che seguono per l' ammissione al concorso per i posti  del primo anno del ciclo di studio unico o triennale di 1° livello valgono sia per i candidati che intendono iscriversi all'Università di Pavia che per i candidati che intendono iscriversi all'Università di Milano.

Sono ammessi al concorso coloro che, indipendentemente dalla loro cittadinanza, siano in possesso dei seguenti requisiti:

  • abbiano conseguito un titolo di studio che dia accesso ai corsi di  laurea dell’Università, con una votazione minima di 80/100; Qualora il titolo di studio sia stato conseguito all’estero, la Scuola si riserva di valutarne la validità, ai fini dell’ammissione ai Corsi Ordinari;
  • non siano iscritti, per l’anno accademico 2023-2024 a corsi di laurea afferenti alla Classe e all’Ambito per i quali presentano domanda;
  • soddisfino i requisiti per presentare validamente domanda per l’ammissione presso i Collegi scelti secondo i relativi bandi.

Non sono ammessi al concorso coloro che durante il 2024 compiano ventitré o più anni di età.

Nella domanda di candidatura i candidati dovranno inserire copia del documento di identità e dichiarare:

  1. la richiesta di eventuali ausili per invalidità;
  2. il titolo di studio posseduto (tipo di titolo, scuola in cui è stato conseguito, sede, data di conseguimento, votazione riportata). Se al momento della candidatura il diploma non è ancora stato conseguito, è possibile chiudere la candidatura e inserire i dati successivamente, ma inderogabilmente entro la data di chiusura della procedura (Venerdì 30 Agosto 2024 ore 12:00);
  3. di non aver riportato condanne penali e di non aver procedimenti penali in corso;
  4. di non essere iscritti, per l’anno accademico 2023-2024 a corsi di laurea afferenti alla Classe e all’Ambito per i quali presentano domanda;
  5. di aver verificato che il corso di laurea a cui si intende iscriversi afferisce all'ambito accademico per cui si concorre.

 

 I REQUISITI PER CANDIDARSI AL CONCORSO  PER L'AMMISSIONE AL PRIMO ANNO BIENNALE - REGOLE COMUNI

- Biennale di 2° Livello -

 Sono ammessi al concorso coloro che, indipendentemente dalla loro cittadinanza, siano in possesso dei seguenti requisiti:

  • abbiano conseguito entro il triennio la laurea di primo livello, ovvero si impegnino a conseguirla entro e non oltre il 31.12.2024;
  • abbiano superato gli esami previsti dal proprio piano di studi triennale con la votazione media per ogni anno di almeno 27/30 e abbiano ottenuto, in ciascun esame, un punteggio di almeno 24/30;
  • se non già alunni collegiali, possano presentare validamente domanda per l’ammissione presso i Collegi scelti, secondo i relativi bandi;
  • non siano iscritti per l’a.a. 2023-2024 a corsi di Laurea Magistrale afferenti alla Classe e all’Ambito per cui presentano domanda.

Non sono ammessi al concorso coloro che durante il 2024 compiano ventisei o più anni di età.

I candidati possono presentare un’unica domanda di ammissione al concorso nazionale e solo per una Classe e un Ambito.

Nella domanda di candidatura i candidati dovranno inserire copia del documento di identità e dichiarare:

  1. la richiesta di eventuali ausili per invalidità;
  2. il titolo di studio posseduto (laurea di primo livello o titolo estero equivalente, Università in cui è stata conseguita, sede, anno, votazione riportata). I candidati che non abbiano ancora conseguito la laurea di primo livello dovranno dichiarare che la conseguiranno entro e non oltre il 31 dicembre 2024;
  3. i due nominativi dei referenti e i relativi indirizzi email che la Scuola contatterà per ottenere una valutazione del candidato, che la commissione giudicherà assieme agli altri titoli, ove pervenuta entro le ore 12:00 di Venerdì 30 Agosto 2024. E' responsabilità del candidato chiudere la domanda di candidatura in tempo utile a consentire ai referenti di inviare le proprie valutazioni entro la scadenza suddetta;
  4. di aver superato gli esami previsti dal proprio piano di studi triennale con la votazione media per ogni anno di almeno 27/30 e di aver ottenuto, in ciascun esame, il punteggio di almeno 24/30;
  5. di non aver riportato condanne penali e di non aver procedimenti penali in corso;
  6. di non essere iscritti, per l’anno accademico 2023-2024 a corsi di laurea magistrale afferenti alla Classe e all’Ambito per i quali presentano domanda;

Le domande dovranno, a pena di esclusione, riportare in allegato:

  • lettera di autopresentazione, dove il candidato esprima i propri interessi di studio e le proprie motivazioni e dimostri le proprie potenzialità di sviluppo culturale e professionale (max 5 pagine, 2.500 parole);
  • curriculum vitae e studiorum;
  • abstract della tesi se già discussa oppure descrizione del progetto di tesi.
Testo

I COLLEGI

Gli Allievi dei Corsi ordinari della Scuola IUSS possono essere studenti dell’Università degli Studi di Pavia oppure studenti dell’Università degli Studi di Milano (la Statale).

Gli Allievi dei Corsi ordinari sono anche Alunni dei Collegi universitari di merito legalmente riconosciuti e accreditati dal Ministero dell’Università e della Ricerca.

  • Per gli Allievi che si iscriveranno all’Università degli Studi di Pavia i Collegi di merito di riferimento sono:

- Almo Collegio Borromeo  - www.collegioborromeo.it -

- Collegio Ghislieri - www.ghislieri.it -

- Collegio Nuovo – Fondazione Sandra ed Enea Mattei - https://colnuovo.unipv.it/ -

- Collegio Santa Caterina da Siena - www.collegiosantacaterina.it -

A questi si aggiungono il  Collegio Volta e il Collegio Cairoli (riconosciuti Collegi di merito) dell'Ente per il Diritto allo Studio (EDISU) di Pavia  - www.edisu.pv.it nello specifico  www.collegiovolta.org e www.collegiocairoli.it per la candidatura al concorso di ammissione per il ciclo di studi triennale/Ciclo Unico di primo livello.

 

  • Per gli Allievi che si iscriveranno all’Università degli Studi di Milano, il Collegio di merito di riferimento è il Collegio di Milano. www.collegiodimilano.it/
Testo

Di seguito si riporta una sintesi delle principali condizioni e agevolazioni economiche previste nei bandi dei collegi pavesi per i vincitori del concorso dei Corsi Ordinari della Scuola IUSS.

Per maggiori dettagli e informazioni si rimanda alla lettura dei bandi dei Collegi.

 

COLLEGIO GHISLIERI

Per l’ammissione

Al fine di favorire la valorizzazione di giovani talentuosi e meritevoli e per promuovere la gratuità negli studi, il Collegio Ghislieri – per i corsi di Laurea Triennale e Magistrali a Ciclo Unico – ha unificato il suo concorso di ammissione a quello dei Corsi Ordinari della Scuola IUSS 

Il concorso unico di ammissione per il Collegio Ghislieri e la Scuola IUSS prevede un’unica graduatoria finale. I candidati che intendono accedere al Collegio Ghislieri dovranno partecipare al concorso unico presentando la domanda sia al Collegio Ghislieri che alla Scuola IUSS. 

Il concorso unico si compone di due prove scritte in presenza e di due prove orali a distanza, come meglio precisato nel bando.

Agevolazioni economiche

La Scuola IUSS riconosce un premio di studio annuale di euro 5.000 ai vincitori del concorso dei Corsi Ordinari. A tutti i vincitori del concorso unico il Collegio Ghislieri chiederà un rimborso spese di 4.000 Euro per il primo anno e di 5.000 per gli anni successivi. I restanti costi di mantenimento degli alunni in Collegio saranno interamente coperti dal Ghislieri. In questo modo il Collegio Ghislieri garantisce la gratuità a tutti coloro che saranno vincitori di un posto IUSS per l’intero corso degli studi.

Il bando del Collegio Ghislieri è disponibile al seguente link: CLICCA QUI 

 

COLLEGIO BORROMEO

Per l’ammissione

I vincitori del concorso dei Corsi Ordinari della Scuola IUSS potranno essere ammessi al Collegio Borromeo solo se risulteranno contestualmente vincitori anche del concorso organizzato dal Collegio stesso.

Agevolazioni economiche

La Scuola IUSS riconosce un premio di studio di euro 5.000 ai vincitori del concorso dei Corsi Ordinari. Ai vincitori del posto ai Corsi Ordinari che risulteranno vincitori di posto a seguito del concorso in Collegio Borromeo, viene applicata una retta convenzionale annuale pari a € 5.000. In questo modo il Collegio Borromeo garantisce la gratuità ai propri Alunni che saranno vincitori di un posto IUSS per l’intero corso degli studi.

Il bando del Collegio Borromeo è disponibile al seguente link: CLICCA QUI 

 

COLLEGIO NUOVO

Per l’ammissione

Le vincitrici del concorso dei Corsi Ordinari della Scuola IUSS potranno essere ammesse al Collegio Nuovo solo se risulteranno contestualmente vincitrici anche del concorso organizzato dal Collegio stesso.

Agevolazioni economiche

La Scuola IUSS riconosce un premio di studio di euro 5.000 ai vincitori del concorso dei Corsi Ordinari. Il Collegio Nuovo mette a disposizione quattro posti gratuiti, confermabili negli anni successivi, per altrettante vincitrici del concorso che si iscrivono al primo anno in un Corso di laurea triennale o magistrale a ciclo unico e siano risultate vincitrici anche del concorso dei Corsi Ordinari della Scuola IUSS, con l’obbligo, per loro, di corrispondere al Collegio il Premio IUSS di euro 5.000. In questo modo il Collegio Nuovo garantisce la gratuità al massimo a quattro Alunne che saranno vincitrici di un posto ai Corsi Ordinari per l’intero corso degli studi.

Il bando del Collegio Nuovo è disponibile al seguente link: CLICCA QUI 

 

COLLEGIO SANTA CATERINA 

Per l’ammissione

Le vincitrici del concorso dei Corsi Ordinari della Scuola IUSS potranno essere ammesse al Collegio Santa Caterina solo se risulteranno contestualmente vincitrici anche del concorso organizzato dal Collegio stesso.

Agevolazioni economiche

La Scuola IUSS riconosce un premio di studio di euro 5.000 ai vincitori del concorso dei Corsi Ordinari. Per le studentesse che risultino vincitrici del concorso di ammissione ai Corsi Ordinari, il contributo richiesto dal Collegio Santa Caterina sarà pari al premio di studio di 5000 euro, erogato dalla Scuola IUSS a favore degli/delle allievi/e per i costi di residenzialità collegiale ai sensi del relativo Bando di ammissione. In questo modo il Collegio Santa Caterina garantisce la gratuità alle proprie Alunne che saranno vincitrici di un posto IUSS per l’intero corso degli studi.

Il bando del Collegio Santa Caterina è disponibile al seguente link: CLICCA QUI 

Testo

INFORMAZIONI:


 

Testo
Il Concorso di ammissione per gli a.a. 2020-2021, 2021-2022, 2022-2023 si è svolto in modalità a distanza mediante prove orali