Come iscriversi
Testo

Bando (a.a. 2024/2025)

Scheda dottorato

Scadenza presentazione domande: 1 Luglio 2024, ore 13:00 CEST
 

n. 8 posti a concorso, di cui:

  • n. 2 posti coperti da borsa IUSS;
     
  • n. 1 posto coperto a valere sul Piano Nazionale di Ripresa e Resilienza (PNRR) - DM 629/2024 - Investimento 3.4 "Transizioni digitali e ambientali", in collaborazione con la Fondazione Eucentre sulla seguente tematica:

    "Valutazione integrata del rischio sismico di strutture considerando l’impatto ambientale"
    Le ricerche previste da questa borsa si concentreranno sulle metodologie per la valutazione del rischio di strutture esistenti, con possibili considerazioni di analisi su larga scala. La ricerca riguarderà anche lo studio di strategie olistiche per la valutazione delle eventuali necessarie opzioni di retrofitting sismico, considerando diverse variabili decisionali, come ad esempio, sicurezza strutturale, costi di installazione e manutenzione, durata dei lavori, rischio sismico e impatto ambientale.
     
  • n. 1 posto cofinanziato dal Piano Nazionale di Ripresa e Resilienza (PNRR) - DM 630/2024 - Investimento 3.3 "Dottorati innovativi che rispondo al fabbisogno delle imprese”, e dalla Fondazione Global Earthquake Model (GEM) sulla seguente tematica:

    "Sviluppo di metodi innovativi per il calcolo probabilistico della pericolosità sismica"
    La borsa si focalizzerà sullo sviluppo di metodi innovativi per il calcolo probabilistico della pericolosità sismica quali ad esempio il calcolo vettoriale e nuovi metodi per la propagazione dell’incertezza epistemica. Questi metodi consentiranno di ottenere stime di danno sismico alle strutture, contribuendo così alla progettazione di interventi per una maggiore sostenibilità. Altri argomenti che potrebbero essere sviluppati riguardano nuovi approcci per la costruzione di modelli di occorrenza sismica.
     
  • n. 2 posti cofinanziati  sul Piano Nazionale di Ripresa e Resilienza (PNRR) DM 630/2024, Investimento 3.3 “Dottorati innovativi che rispondo al fabbisogno delle imprese”, e dalla Fondazione Global Earthquake Model (GEM) sulla seguente tematica:

    "Valutazione di rischio e scenari di danno di strutture e infrastrutture"
    Le ricerche riguarderanno ad esempio, ma non esclusivamente, la valutazione di performance e sicurezza di edifici ed infrastrutture esistenti, utilizzando variabili di rischio nonché altri parametri probabilistici, per una maggiore sostenibilità rispetto alle pericolosità naturali e ai cambiamenti climatici.
  • n. 2 posti coperti con borsa di studio finanziata dalla Fondazione Eucentre, su tematica da concordare all’inizio del percorso, insieme alla Fondazione Eucentre.
     

Date importanti

  • L’esito della valutazione titoli sarà pubblicato sul sito web dello IUSS:
    http://www.iusspavia.it.
  • Le prove orali si svolgeranno a partire dal giorno 22/07/2024 ore 09:30 CEST presso la Fondazione EUCENTRE, Via Ferrata 1, Pavia o in modalità telematica, mediante la piattaforma Zoom.


logo Fin UE  logo MUR esteso  logo PNRR

Testo

Per candidarsi al programma sono necessari i seguenti documenti:

  • copia formato pdf di un documento di identità in corso di validità; 
  • autocertificazione diploma di laurea magistrale o laurea a ciclo unico (titolo di studio italiano o UE) o copia del diploma di laurea magistrale o laurea a ciclo unico (titolo di studio NON UE); 
  • curriculum vitae et studiorum;
  • diploma supplement o certificato con voti del diploma di laurea triennale e del diploma di laurea magistrale o ciclo unico.
Testo
  • Curriculum vitae et studiorum;
  • diploma supplement o certificato con voti del diploma di laurea triennale e del diploma di laurea magistrale o ciclo unico;
  • pubblicazioni (con relativo elenco);
  • lettere di referenza (fino a un massimo di tre), con invio a cura dei referee, tramite la piattaforma web predisposta entro la scadenza del bando;
  • ogni altro titolo o documento ritenuto utile dal candidato che possa qualificare l’esperienza accademica e professionale.
Testo

La Commissione esaminatrice valuterà i titoli scientifici presentati assegnando una votazione in cinquantesimi. Saranno ammessi al colloquio i candidati che nella valutazione di cui sopra avranno conseguito un punteggio non inferiore a 36/50. 

Il colloquio può essere espletato anche mediante strumenti di comunicazione telematica idonei a garantire l’identificazione del candidato. Il colloquio avrà ad oggetto una discussione sui titoli presentati, sull’esperienza del candidato nonché delle domande tecnico-scientifiche, con l’obiettivo di verificare la vocazione alla ricerca e le competenze del candidato. Saranno esclusi dalle graduatorie di merito i candidati che nel colloquio avranno ottenuto una votazione inferiore a 36/50.
Durante il colloquio la Commissione accerta il possesso delle conoscenze disciplinari di base necessarie per la frequenza del corso di dottorato e valuta l’idoneità del/la candidato/a rispetto alle borse tematiche bandite.

La Scuola IUSS comunicherà, all’indirizzo e-mail indicato nella domanda, l’ammissione al Corso dei vincitori.