Bacheca
Immagine
immagine bacheca dottorato
Testo

Almeno 60 giorni prima della fine dell'ultimo anno, occorre presentare una relazione sulle attività relative all'intero corso, insieme al titolo provvisorio e all'abstract della tesi di dottorato.
Il Collegio dei docenti verificherà il raggiungimento degli obiettivi previsti dal progetto formativo e di ricerca e valuterà l'acquisizione di un'adeguata esperienza scientifica nazionale ed internazionale maturata dal dottorando.
 

Testo

MISSIONI
Per motivi assicurativi, è sempre necessario presentare la domanda di missioni, anche se non è richiesto il rimborso.
Per ottenere l'autorizzazione necessaria, è opportuno presentare la domanda di missione almeno 2 settimane prima della data di partenza.
Per l’incarico di missione, collegarsi al sito U-Missioni, al seguente link:
https://iusspavia.u-web.cineca.it/appautmis e seguire le linee guida per la presentazione della richiesta.
Per maggiori informazioni sulla Missione, scrivere a risorse.umane@iusspavia.it.

MISSIONI UTILIZZANDO IL BUDGET DI RICERCA DEL 10%
La procedura è molto simile al “budget per la missione”, tranne per una differenza importante: bisogna selezionare il Coordinatore/ la Coordinatrice del dottorato come Responsabile della Missione. Lei/Lui confermerà il budget 10% come finanziamento da utilizzare e darà la dovuta autorizzazione.
Di seguito le informazioni principali da fornire:
Tipo di richiesta: BUD10_missione pagata dal budget 10%
Responsabile: Nome del Coordinatore/Coordinatrice del Dottorato
Progetto: lasciare il campo vuoto. Il Coordinatore/ la Coordinatrice selezionerà il finanziamento del 10% del budget in fase di autorizzazione.
Il sistema invierà automaticamente anche una richiesta di autorizzazione al Preside di Classe.
Per maggiori informazioni sulla Missione, scrivere a risorse.umane@iusspavia.it.

PERIODO ALL'ESTERO
Per trascorrere un periodo all'estero con relativo incremento della borsa di studio (massimo 12 mesi), è necessario richiedere l'autorizzazione al Collegio dei docenti tramite l'apposito modulo, unitamente alla lettera di invito dell'Ente ospitante e ad una lettera del proprio supervisore.
Tutti i documenti devono essere inviati almeno 1 mese prima della data di partenza (almeno 2 mesi prima se il periodo è previsto a settembre o a gennaio) al Coordinatore/ alla Coordinatrice del Dottorato (in copia, postlaurea@iusspavia.it), che sarà incaricato di presentare la richiesta al Collegio dei Docenti.
NB: L'aumento della borsa è normalmente corrisposto alla fine del periodo all'estero, a fronte di una lettera formale firmata dal Responsabile della ricerca dell'ente ospitante. Per eventuali soggiorni superiori a 3 mesi, l'aumento della borsa di studio può essere corrisposto ogni 2 mesi, contro lettera formale firmata dal Responsabile della ricerca dell'Ente ospitante.

PERIODO DI RICERCA/RICERCA IN ITALIA
Per svolgere un periodo di ricerca o studio presso un Istituto italiano non convenzionato con la Scuola, è necessario richiedere l'autorizzazione al Consiglio Scientifico, dietro lettera di invito dell'Ente ospitante e lettera del tuo supervisore.

BUDGET DI RICERCA 
A tutti i dottorandi viene assegnato un budget per attività di ricerca, pari al 10% dell’importo della borsa di studio (pari al 20% nel caso di studenti iscritti ad un corso di dottorato di interesse nazionale). Tale budget dovrà essere utilizzato per le attività connesse allo scopo del Dottorato, secondo quanto previsto dal Regolamento.
Esempi di spese ammissibili:
Iscrizione a convegni e conferenze;
Missioni in Italia e all'estero;
Materiali di consumo per attività di laboratorio;
Libri;
Software;
Piccoli oggetti;
Il computer portatile.
L'utilizzo del Budget di ricerca è legato alla preventiva autorizzazione sia del Coordinatore/Coordinatrice del Dottorato che del Preside della Classe, previa autorizzazione del Supervisore – quando richiesto.
Per maggiori informazioni si veda il “Regolamento Corsi di Dottorato – Titolo III”.
Modulo di rimborso.

CERTIFICATI E AUTODICHIARAZIONI
Certificati:
- può essere utilizzato per certificare la propria posizione nei confronti di soggetti privati italiani, soggetti pubblici e privati esteri, Ambasciate e Consolati italiani;
- deve essere utilizzato per attestare la propria posizione nei confronti di Questura o Prefettura per il rilascio/rinnovo del permesso di soggiorno.
Per avere valore legale, alcuni tipi di certificati devono essere rilasciati dietro pagamento di un'imposta di bollo. Di seguito l'elenco dei certificati con imposta sul reddito:
 
Certificato:
Richiesta di certificato 16,00 €
Certificato di iscrizione 16,00 €
Certificato di iscrizione con curriculum 16,00 €
Certificato di laurea 16,00 €
Certificato di laurea con curriculum 16,00 €
Certificato per rilascio/rinnovo permesso di soggiorno 16,00 €
 
NB
Richieste per ottenere certificati e altri documenti senza imposta sul reddito: gratuito, DPR 26/10/1972 n. 642 Tabella Art.14
 
Per richiedere un certificato, occorre inviare il modulo – compilato e firmato – a postlaurea@iusspavia.it. Per la richiesta di certificati è necessario il pagamento di un'imposta sul reddito se il certificato prevede l'imposta sul reddito (1 marca da bollo per la richiesta + 1 marca da bollo per ogni certificato).
Certificato senza imposta sul reddito: 
• Domanda per corsi di laurea – sia con/senza test di ammissione
• Domanda per agevolazioni o per l'ammissione agli Istituti di beneficenza e relativa documentazione (DPR 26/10/1972 n. 642 Tabella Art.8)
• Previdenza sociale obbligatoria (INPS; Cassa Mutua, ecc…) e relative controversie (DPR 26/10/1972 n. 642 Tabella Artt. 9 e 12)
• Assegni familiari (DPR 26/10/1972 n. 642 Tabella Art.9)
• Conseguimento borsa di studio o borsa di studio (DPR 26/10/1972 n. 642 Tabella Art.11)
• Esenzione da tasse scolastiche, buoni libri, trasporto alunni, mensa scolastica – scuola dell'obbligo (DPR 26/10/1972 n. 642 Tabella Art. 11)
• Controversie pensionistiche (DPR 26/10/1972 n. 642 Tabella Art.12)
• Documenti per controversie di lavoro, sia per incarichi privati che pubblici (Art. 10 Legge 11/08/1973 n. 533). 
• Rilascio carta di soggiorno per cittadini UE (Art. 5, comma 7, DPR 54/2002).
Autodichiarazioni
Le autodichiarazioni devono essere utilizzate per certificare la propria posizione nei confronti delle Pubbliche Amministrazioni italiane e/o degli Enti gestori dei servizi pubblici italiani (ad eccezione delle procedure di immigrazione gestite da Questura e Prefettura). Le autodichiarazioni – sia in italiano che in inglese – possono essere stampate attraverso l’Area Personale IUSS.
 
SOSPENSIONE MATERNITÀ
In caso di gravidanza, il corso di dottorato sarà sospeso per 5 mesi. È necessario inviare all'Ufficio Post Laurea una comunicazione entro la fine del 7° mese di gravidanza. È inoltre necessario fornire il certificato medico in originale, rilasciato da un ginecologo, attestante la data presunta di nascita.
Richiesta della flessibilità: è possibile astenersi dal lavoro 1 mese prima dalla data prevista del parto, così come dopo 4 mesi dal parto. Dal 1° gennaio 2019 è possibile lavorare fino al giorno prima del parto e astenersi dal lavoro per i successivi 5 mesi. Per la richiesta di flessibilità è necessario inviare (non prima del 7° mese di gravidanza) un certificato medico in originale, rilasciato da un ginecologo del Servizio Sanitario Nazionale - o da un ginecologo che fa parte del Servizio Sanitario Nazionale (Azienda Ospedaliera , ATS, consulenza familiare).
Tale certificato medico dovrà riportare:
- La data di nascita presunta;
- L'indicazione del ginecologo che puoi lavorare per tutto l'ottavo mese di gravidanza (o parte di esso; o fino al giorno del parto), senza problemi di salute, nemmeno per il bambino.
La borsista di dottorato, iscritta all'INPS come lavoratrice autonoma – Gestione Separata – e sprovvista di altra assicurazione obbligatoria (Enpam, Enpav, ecc…), può usufruire dell'indennità di maternità INPS. Per ottenerla, è necessario presentare apposita richiesta (per maggiori dettagli visitare il sito INPS).
 

 

Testo

ORGANIZATION

1. Do I need to take courses during the PhD period?
Yes. Check also Question 2 for more details. 

2. Is there a minimum number of lecture hours to be followed during the PhD?
Yes, the minimum number is 150 hours. There are, however, considerable differences among the distinct PhD programs. Please refer to the courses and didactic organization of each PhD (i.e. "Didactic activities" section on your PhD Programme webpage).

3. Do I have to pass an exam or is attending enough in order to have the course recognized?
This depends on several variables, including the specific PhD Programme, the type of course (e.g. basic or advanced), and the criteria defined by the course lecturer. In case of doubt, you should liaise directly with the lecturer or with the Graduate Office. 

4. What is the difference between didactic seminar and research seminar?
A didactic seminar is a short course (max 12 hours) included in the academic offer of your PhD programme and it is recognized by default. A research seminar is proposed in the framework of the activities of a research centre and can be recognized upon request to the Coordinator of your PhD Programme.

5. In addition to courses, seminars and lab activities offered within my PhD programme at IUSS, are other activities recognized as lecture hours?
Only courses, seminars and lab activities offered by IUSS can count to the fulfilment of the minimum number of hours mentioned in Question 2. 

6. Can I take courses or participate in activities of the University of Pavia or other institutions?
Any activity that is already listed among your PhD active courses will be recognized by default; otherwise, you must address a formal request to the Coordinator of your PhD Programme.

FINAL DEFENCE

7. What requirements do I need to fulfil to be admitted to the final defence?
PhD students must attend the courses included in their Study plan (Piano di studi) (which, depending on the PhD program might be arranged in agreement with one’s tutor), and take the exams when required. The acquisition of an adequate national and international scientific experience will be assessed by the Academic Board.

8. What are the official steps, actions and timing for the PhD thesis submission and defence?
1) Submission of the final report (including the activities carried out during your PhD, publications, abstract of the thesis);
2) Submission of the thesis as pdf file to the Graduate Office;
3) Antiplagiarism check (to be carried out by Graduate Office and reviewed/approved by PhD Programme coordinator and the Supervisor);
4) Thesis approval by two external reviewers, appointed by the Doctoral Board;
5) Admission to the final defence by the Board of Department to which the PhD Programme refers to;
6) Submission of the thesis to the defence Jury, appointed by the Doctoral Board (the external reviewers that have already reviewed the thesis – point 4 – can be part of the Jury);
7) Public defence.

MISSION

9. What procedure should I follow to ask the authorisation to carry out a mission?
The procedure to follow when asking the authorisation to carry out a mission is described here:
1. linee guida;
2. u-missioni web site.

10. What procedure should I follow to ask the refund for an authorized mission?
Please refer to the section ‘Doctoral Programmes -> Procedures -> Notice Board' on the IUSS website.

11. What expenses related to a mission can be reimbursed in advance or directly sustained by IUSS?
Please refere to the section 'Doctoral Programmes -> Procedures -> Notice Board' on the IUSS website.

SCHOLARSHIP & BUDGET 10%

12. What is the amount of the fellowship? What does it include?
The annual gross amount is € 15434,28, including the social security contribution, which corresponds to 34,23% of the scholarship (2/3 paid by the University, 1/3 by the PhD student).

13. Does the scholarship cover medical insurance?
No. PhD students, however, may register to the National Health System (Servizio Sanitario Nazionale) by paying € 149,77 in order to benefit health care services. More details can be found at the following link: http://www.iusspavia.it/internationalization.

14 Is the scholarship still paid in case of maternity leave?
No, in the case of maternity leave, the attendance to PhD Programme is suspended, hence without payment of scholarship, for 5 months, but the student is entitled to the maternity benefits provided by INPS. 
For further information about how to apply for the maternity benefit, please check INPS webpage.

15. When and how does one get the payment of the scholarship increase when in a research period abroad?
In order to get the scholarship increase for a research period abroad, you must send to the Graduate Office a confirmation letter, signed by the host institution, specifying the exact period of attendance. This letter must be sent either at the end of the period or every two months (if your period is longer than three months), depending on the desired frequency of payment.

16. Is the 10% research budget calculated over the gross or the net (10% tax reduced) scholarship annual amount? 
It is calculated over the gross annual scholarship amount.

17. What is the procedure to follow to ask for the reimbursement of expenses using the 10% research budget? 
Please refer to the section ‘Doctoral Programmes -> Procedures -> Notice Board’ on the IUSS website.
Is it possible to request an advance payment of the 10% research budget?
No, PhD students are entitled to get it as reimbursement of expenses incurred.
What happens if I do no spend the whole amount of the research budget for a given year?
The unspent amount will be summed to the budget of the next year.

18. Can I apply to the benefits provided for by EDISU?
No.

19. Am I eligible to get a student reduced price in the university canteens?
Yes, you can access to the university canteens and (where available) to get a full meal at reduce price (last tier). Please visit EDISU web site for procedure.

20. Are IUSS students entitled to the same benefits as the University of Pavia students, such as discounts, free library access, etc.?
Current benefits for IUSS students include: EDUROAM account (for Wi-Fi connection), card for photocopier/printer (1200 copies/year), free library access.
 

In order to continue updating the "Frequently Asked Questions" (FAQs) section please write to faqs@iusspavia.it

 

Testo

DM 224/1999

DM 45/2013

Regolamento dei corsi di dottorato della Scuola Universitaria di Studi Superiori IUSS Pavia

Documenti